8804 - Busto di Filippo Corridoni – Fermo (FM)

Il monumento dedicato a Filippo Corridoni è posto nell’istituto Montani al termine della seconda rampa di scale che porta al secondo  piano. La sua visione non può sfuggire a chi arriva al piano dove sono collocati tutti gli uffici. Si tratta, dunque, di una posizione privilegiata ed è posta al termine della scalinata lungo la quale sono affisse lapidi e iscrizioni celebrative dedicate ai padri fondatori della nostra scuola. Non a caso, visto che  durante il Ventennio fascista, per volontà di Mussolini, il nome della scuola fu mutato ed intitolata a Filippo Corridoni. Nel 1946, con la nascita della Repubblica, la scuola tornò al suo nome originario. Il busto realizzato in bronzo è posto all’interno di una nicchia rivestita di marmo, scavata nella parete e circondata da un’imponente cornice marmorea su cui è riportata la data di collocazione: A.D. 1935.

Visualizza la mappa

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Primo piano edificio del Triennio dell'ITTS Montani
Indirizzo:
Via Montani, 7
CAP:
63900
Latitudine:
43.16101
Longitudine:
13.70941700000003

Informazioni

Luogo di collocazione:
Il Busto è posizionato sul pianerottolo del secondo piano dell'edificio di fronte alla scalinata.
Data di collocazione:
La data si può leggere direttamente sulla base del mezzo busto: 1935
Materiali (Generico):
Bronzo, Marmo
Materiali (Dettaglio):
Il mezzo busto che ritrae Filippo Corridoni è stato realizzato in bronzo e poggia su un basamento in marmo posto all'interno di una nicchia, ricavata nel muro, rivestita anch'essa in marmo. Intorno alla nicchia con il busto è stata realizzata una sorta di grande cornice marmorea costituita da tre parti: in quella centrale di forma rettangolare, c'è la nicchia con il busto di Corridoni e termina con una sorta di cornice a rilievo. Sui due lati ci sono di nuovo due rettangoli a rilievo che ripetono forme e struttura di quello centrale. Essi sono posti subito di fianco alla nicchia e sembrano sovrapporsi alla struttura centrale che riemerge con la sua cornice all'altezza della testa di Corridoni dove ci sono le coperture delle due strutture laterali. Nella parte sottostante la struttura termina con una sorta di basamento, diviso anch'esso in tre parti e dove è indicata la data di collocazione del monumento.
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
ITTS "G. e M. Montani"
Notizie e contestualizzazione storica:
Il busto commemorativo, collocato nel luogo in cui ancora oggi si trova, è stato un ulteriore omaggio al milite tanto famoso ed onorato a cui la scuola, per volontà di Mussolini, fu Intitolata durante il Ventennio fascista.

Contenuti

Iscrizioni:
Le uniche iscrizioni presenti sono il nome di Filippo Corridoni e la data di collocazione della scultura.
Simboli:
Non sono presenti simboli

Altro

Osservazioni personali:
Sebbene Benito Mussolini associasse la figura del suo amico e collaboratore al Fascismo, in realtà i loro rapporti si consolidarono quando entrambi erano militanti del partito socialista; infatti all'affermarsi del Fascismo Corridoni era già morto da qualche anno.

Gallery