10125 - Cappella ai Caduti della strage del 18/6/’44 – Marina di Massignano

Il 18 Giugno 1944 un soldato tedesco fu ferito dai partigiani nel territorio di Massignano. La rappresaglia scattò immediata e nella stessa giornata furono fucilati 12 uomini rastrellati nella zona: 6 nel fosso dei Vagni, presso la frazione di Contrada Montecatino (Nazzareno Capriotti, i cugini Giuseppe, Secondo e Settimio De Angelis, Camillo Giobbi e Nazzareno Pennesi) e 6 lungo la scarpata della ferrovia, a Lido di Marina di Massignano (Gino Acciarri, Italo Cossignani, Luigi Pennesi, il partigiano Vittorio Cecere e gli “sbandati” Michele Mascia e Consiglio Nuccio). La cappella in ricordo di tutte le vittime dell’eccidio è stata eretta nel 1946 lungo la Strada Statale 16, ad uguale distanza dai luoghi in cui avvennero le due fucilazioni. Si presenta essenzialmente come una struttura con mattoni a vista e copertura con tegole. Ha due ampie monofore laterali, ognuna predisposta ad accogliere un portalampada in bronzo, dal lungo gambo. Sul culmine della cappella è infissa una croce cristiana di ferro. Al centro, sopra la soglia d’accesso, si apre una trifora e, sotto di essa, è collocata una lastra rettangolare di marmo che poggia, mediante sottili lastre di pietra, su due colonne di mattoni. Questa ricorda il motivo per il quale la cappella è stata edificata. Vi sono incisi il giorno dell’eccidio ed il numero delle vittime, oltre a due simboli della Pace agli estremi. I caratteri ed i simboli sono stati riempiti con vernice di color nero. Su entrambe le pareti dell’edificio si trovano sette finestre monofore. Un basso muretto, costituito da mattoni e pietra, gira per tre lati intorno alla cappella. All’interno, lungo i due fianchi, sono collocate, sei per parte, dodici piccole lastre rettangolari di marmo: su ognuna sono incisi il nome di un Caduto e i relativi estremi anagrafici. Anche in questo caso i caratteri sono stati colorati con vernice nera. In fondo alla cappella si trova un altare in pietra. Sopra il ciborio è posto un crocifisso in bronzo, mentre agli estremi si trovano anche due candelabri dello stesso materiale. Una croce cristiana, dai bracci simmetrici, è scolpita in leggero rilievo in posizione centrale sotto l’altare. Il pavimento è in marmo. Una lampada elettrica è collocata sopra l’ingresso della cappella. I Caduti dell’eccidio di Massignano sono inoltre ricordati da una lapide posta all’esterno del Municipio nel Dicembre 1945 e da un piccolo monumento ed un cippo eretti nel Giugno 2006 nei luoghi delle due esecuzioni.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Frazione Marina di Massignano
Indirizzo:
Strada Statale 16
CAP:
63061
Latitudine:
43.0544246
Longitudine:
13.8508526

Informazioni

Luogo di collocazione:
Lato strada
Data di collocazione:
1946
Materiali (Generico):
Bronzo, Laterizio, Marmo, Pietra, Altro
Materiali (Dettaglio):
Laterizio a vista per la cappella, le grandi monofore laterali, le colonne, le tegole della copertura ed il muretto che circonda l'edificio. Marmo per la lastra sovrastante l'ingresso, per le dodici targhe interne (una per ogni Caduto) e per il pavimento della cappella. Pietra per l'altare, per le lastre su cui poggia la lapide esterna e per la parte superiore del muretto di cinta. Bronzo per i due portalampade esterni, per il crocefisso presente sull'altare e per i due candelabri. Ferro per la croce collocata sulla copertura della cappella. Vetro all'interno delle monofore laterali.
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Massignano
Notizie e contestualizzazione storica:
Informazione non reperita

Contenuti

Iscrizioni:
RICORDO AI POSTERI DI 12 INNOCENTI
QUI TRUCIDATI IL 18 GIUGNO 1944
VITTIME DI UNA GUERRA NEFASTA

COSSIGNANI ITALO
N. 21 . 1 . 1904 M. 18 . 6 . 1944

CECERE VITTORIO
N. 26 . 8 . 1925 M. 18 . 6 . 1944

MASCIA MICHELE
N. 29 . 9 . 1903 M. 18 . 6 . 1944

NUCCIO CONSIGLIO
N. 27 . 12 . 1912 M. 18 . 6 . 1944

PENNESI LUIGI
N. 30 . 3 . 1900 M. 18 . 6 . 1944

PENNESI NAZZARENO
N. 24 . 2 . 1928 M. 18 . 6 . 1944

GIOBBI CAMILLO
N. 3 . 7 . 1897 M. 18 . 6 . 1944

DE ANGELIS SETTIMIO
N. 7 . 4 . 1909 M. 18 . 6 . 1944

DE ANGELIS SECONDO
N. 10 . 2 . 1925 M. 18 . 6 . 1944

DE ANGELIS GIUSEPPE
N. 20 . 1 . 1923 M. 18 . 6 . 1944

CAPRIOTTI NAZZARENO
N. 8 . 2 . 1901 M. 18 . 6 . 1944

ACCIARRI GINO
N. 4 . 12 . 1918 M. 18 . 6 . 1944
Simboli:
Croce cristiana sopra la copertura della cappella. Crocifisso all'interno della stessa. Croce con bracci simmetrici scolpita in bassorilievo sull'altare. Simboli della Pace incisi sulla lastra marmorea posta sopra l'ingresso della cappella.

Altro

Osservazioni personali:
Coordinate Google Maps: 43.0544246 13.8508526

Gallery