9514 - Cippo a 3 partigiani caduti il 29 Aprile e il 1° Maggio 1945 – Arsiè

Il cippo in marmo è costituito da un parallelepipedo a pianta rettangolare poggiante su una base di cemento. La lapide, apposta tramite quattro punzoni di bronzo, riporta i nomi e la data di morte di 3 partigiani: i primi due fucilati dai tedeschi il 29 Aprile 1945, mentre De Bortoli è caduto in combattimento contro le retroguardie naziste il 1° Maggio successivo. Accanto ad essi si trovano le relative fotografie in ceramica racchiuse in un ovale di bronzo. Dello stesso materiale sono anche i caratteri in rilievo che costituiscono l’epigrafe. L’area in cui si trova il cippo è delimitata da quattro piccole colonnine in pietra che tendono una catena di ferro su tutti i lati. Sul lato sinistro del manufatto si trova un vaso portafiori in bronzo.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Via I Maggio
CAP:
32030
Latitudine:
45.98084
Longitudine:
11.766085

Informazioni

Luogo di collocazione:
Spiazzo al lato della strada
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Bronzo, Marmo, Pietra, Altro
Materiali (Dettaglio):
Marmo per l'intero cippo. Cemento per la superficie in cui è ubicato. Pietra per le colonnine. Bronzo per i caratteri dell'epigrafe, per i punzoni che sostengono la lapide, per le cornici che racchiudono le immagini dei Caduti e per il vaso portafiori. Ceramica per le fotografie. Ferro per la catena.
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Informazione non reperita
Notizie e contestualizzazione storica:
Informazione non reperita

Contenuti

Iscrizioni:
QUI
CADDERO VITTIME
DELL'IRA NEMICA
STRAPAZZON ELIO
ARBOIT ANTONIO
29 4 1945
DE BORTOLI EDOARDO
“CARDUCCI”
MED. ARG. V.M.
1 5 1945
Simboli:
Informazione non reperita

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery