4954 - Cippo a Dimes Berviglieri – Budrione di Carpi

Cippo in pietra con la parte superiore a forma di piramide tronca sovrastata da una fiaccola, sempre in pietra. Nel corpo del manufatto è apposta una lapide in marmo con la fotografia in ceramica del Caduto. I caratteri che compongono l’epigrafe sono incisi e colorati di vernice nera, così come lo è anche la “falce con martello”, simbolo del Partito Comunista Italiano. Sopra la lapide vi è la targhetta tricolore del CVL (Corpo Volontari della Libertà, l’organismo militare che raggruppava tutte le formazioni partigiane). Alla base troviamo due vasi portafiori: uno è in marmo, l’altro, in pietra, è colorato con il tricolore nazionale ed è dedicato dall’Anpi (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia). Si trova in una piccola area in cemento, protetta su tre lati da una recinzione in legno.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Budrione
Indirizzo:
Via Valle
CAP:
41012
Latitudine:
44.84300267916424
Longitudine:
10.840881317853928

Informazioni

Luogo di collocazione:
Lato strada, nei pressi di un canale
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Marmo, Pietra, Altro
Materiali (Dettaglio):
Struttura e uno dei vasi portafiori in pietra. Lapide e l'altro vaso portafiori in marmo. Fotografia in ceramica. Recinzione in legno.
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
Informazione non reperita
Notizie e contestualizzazione storica:
Dimes Berviglieri (“Leo”), era nato a Carpi il 2 Gennaio 1926. Fra i primi gappisti del Carpigiano, fece parte della 65a Brigata Garibaldi GAP “Walter Tabacchi” ricoprendo il grado di commissario politico tra i quadri intermedi (distaccamento o battaglione).
Il 25 (ma, in altra fonte, viene indicata anche la data del 24) Novembre 1944 è ucciso dai tedeschi ad un posto di blocco in Via Valle, a Budrione di Carpi. Col suo nome viene intitolata la 19a Brigata Garibaldi (Divisione “Modena” Pianura).
E’ sepolto nel Cimitero monumentale di Staglieno, a Genova.

Contenuti

Iscrizioni:
N. 2 . 1 . 1926 M. 25 . 11 . 1944
IL 25 NOV 1944
QUI
COLPITO A TRADIMENTO
DA UNO SGHERRO DI HITLER
DIMES BERVIGLIERI
“LEO”
CORONAVA NEL MARTIRIO
LA SUA GIOVANE ED EROICA ESISTENZA
OFFRENDO IN SUPREMO OLOCAUSTO
LA VITA
PER LA LIBERTA’ DEGLI ITALIANI
Simboli:
Targhetta tricolore del Corpo Volontari della Libertà (CVL); falce e martello, simbolo del PCI, fiaccola

Altro

Osservazioni personali:
L'ANPI di Carpi ha fatto un eccezionale ed esemplare lavoro per mantenere in ottimo stato tutti i manufatti dedicati ai Caduti della lotta di Liberazione (civili e partigiani) sempre omaggiati ad ogni ricorrenza

Gallery