8076 - Cippo a Germano Cancellieri – Pietralunga

Il cippo si trova nella periferia del centro abitato di Pietralunga, nota con il nome di Fabbreccia. Ricorda Germano Cancellieri, apprendista tipografo, dopo l’Armistizio aderì alla Resistenza militando nella brigata SanFaustino. Fu catturato dai tedeschi e fucilato.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Via Buozzi (angolo via Fabbreccia)
CAP:
06026
Latitudine:
43.440760981972744
Longitudine:
12.434517079223156

Informazioni

Luogo di collocazione:
Lato strada
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Marmo, Pietra
Materiali (Dettaglio):
Lastra marmo affissa su pietra
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
Informazione non reperita
Notizie e contestualizzazione storica:
La sera del 9 luglio 1944 l'esercito tedesco che occupava Pietralunga aveva imposto il coprifuoco.
Nessuno poteva uscire di casa. Cancellieri Germano, fratello di Antonio morto lo stesso giorno per mano dei Tedeschi e ancora all'insaputa di Germano, si trovava in Via Roma, Fattosi tardi voleva comunque rientrare a casa. Presso i giardinetti del paese incontra il partigiano Inno Ruggeri, il quale, nascosto e armato dietro i cespugli, gli raccomanda di stare molto attento nel rientrare attraverso il centro storico perché aveva visto passare due pattuglie di tedeschi. Arrivato qui, alla periferia di Pietralunga, chiamata la Fabbreccia, viene visto dai tedeschi mentre camminava rasente a queste mura e lo colpirono con una raffica di mitra. Caduto a terra chiese aiuto per tutta la notte con voce sempre più flebile finché morì dissanguato.

Contenuti

Iscrizioni:
GERMANO CANCELLIERI
qui caduto il 9.7.1944
il piombo nazista all'età
di 22 anni combattendo nella Brigata S. Faustino
la Patria terra Libera e Democratica
Simboli:
Non sono presenti simboli

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery