9234 - Cippo a Guido Boschi – Roversano di Cesena

Guido Boschi era un antifascista fucilato dai fascisti di un battaglione “M” il 5 Maggio 1944 nei pressi del Cimitero di Roversano. La causa della sua morte era stata la bravata compiuta quello stesso giorno da un fascista del luogo insieme ad un militare tedesco: questi avevano esploso alcuni colpi d’arma da fuoco causando il ferimento di un milite impiegato con il suo reparto in un’operazione di polizia. Da questo incidente era seguita la ritorsione contro una “presunta” azione dei partigiani. Boschi sarà incluso tra i Caduti della 29a Brigata Garibaldi G.A.P. “Gastone Sozzi”. Il cippo è ubicato sul ciglio di una strada sterrata che corre sotto il locale Cimitero, su una piccola superficie lastricata con pietre ed a cui si accede salendo quattro gradini. Si tratta di una lastra di marmo di forma rettangolare con la parte superiore tesa a formare un arco a tutto sesto. Detta parte presenta una bordatura tale da costituire una sorta di nicchia in cui si trovano, in posizione centrale, una piccola croce cristiana in rilievo e, sotto di essa, la fotografia in ceramica del Caduto. L’epigrafe è formata da caratteri in rilievo e riporta il nome del Martire con i suoi estremi anagrafici. Due lastre rettangolari in pietra sono disposte lungo i fianchi del cippo, mentre, dinanzi ad esso, trova spazio un vaso portafiori in marmo. Abbelliscono il sito due piccole aiuole ricavate sul terrapieno attraverso altrettante lastre di pietra rettangolari sostenute da quattro picchetti di metallo.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Frazione Roversano
Indirizzo:
Via Arzano, Cimitero (pressi)
CAP:
47522
Latitudine:
44.08876
Longitudine:
12.208219999999983

Informazioni

Luogo di collocazione:
Lato strada sterrata sottostante il Cimitero
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Bronzo, Marmo, Pietra, Altro
Materiali (Dettaglio):
Marmo per il cippo e per il vaso portafiori. Pietra per la pavimentazione del basamento, per le due lastre di protezione laterali e per quelle che sostengono le due aiuole. Ceramica per l'immagine del Caduto. Bronzo per la croce cristiana e per i caratteri dell'epigrafe. Metallo per i picchetti di sostegno.
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
Informazione non reperita
Notizie e contestualizzazione storica:
Informazione non reperita

Contenuti

Iscrizioni:
BOSCHI GUIDO
N 11 1 1923 M 5 5 1944
UCCISO DAI
NAZIFASCISTI
Simboli:
Croce cristiana in rilievo collocata in posizione centrale sulla sommità del cippo.

Altro

Osservazioni personali:
Il cippo è stato inaugurato nell'immediato dopoguerra, ma è stato restaurato dai Famigliari nel 2015.

Coordinate Google Maps: 44.0899947 12.2089921

Gallery