8098 - Cippo a Luigi Giovannini – Letegge di Camerino

Il 24 Giugno 1944 i tedeschi condussero un’azione di rastrellamento contro i partigiani del Battaglione “Gian Mario Fazzini”, dislocato sulle alture a nord est di Camerino (Mc). Furono colpite le località di Leteggiole, Letegge, Pozzuolo, Statte, Pielapiaggia e Capolapiaggia. In totale in quella giornata morirono in combattimento o fucilati 16 partigiani, 37 civili, 5 disertori ed un brigadiere dei Carabinieri. Il cippo in questione è dedicato al sottotenente bolognese Luigi Giovannini, partigiano del Btg. “G.M. Fazzini”, ferito in questo luogo il 24 Giugno e deceduto il giorno successivo nel Convento dei Cappuccini, presso Capolapiaggia. Il manufatto si trova nei pressi della Chiesa del paese. E’ costituito da un blocco di pietra a pianta rettangolare e con la parte superiore tagliata trasversalmente. Nel suo corpo è incastonata una lastra rettangolare di marmo in cui è incisa l’epigrafe. Questa riporta il nome del Caduto, il luogo e la data di nascita, quella del ferimento mortale, il grado militare e la formazione partigiana di appartenenza. I caratteri sono stati riempiti con vernice di color nero, ma il trascorrere del tempo e l’incuria hanno reso appena percettibile la leggibilità del testo. Sopra la lapide si trova una piccola croce cristiana di marmo. Il cippo posa su una duplice zoccolo in pietra e marmo.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Letegge
Indirizzo:
Strada di Letegge
CAP:
62032
Latitudine:
43.160268
Longitudine:
13.122135

Informazioni

Luogo di collocazione:
Lato strada
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Marmo, Pietra
Materiali (Dettaglio):
Pietra per il corpo del cippo e per lo zoccolo. Marmo per la lapide contenente l'epigrafe, la croce cristiana e lo zoccolo.
Stato di conservazione:
Insufficiente
Ente preposto alla conservazione:
Informazione non reperita
Notizie e contestualizzazione storica:
Informazione non reperita

Contenuti

Iscrizioni:
IL 24 GIUGNO 1944, NELL'ASSALTO DEI TEDESCHI
A QUESTO COLLE, CADEVA FERITO IL
IL SOTTO-TENENTE DOTTOR
LUIGI GIOVANNINI
DEL BATTAGLIONE PATRIOTI “G.M. FAZZINI”
NATO A BOLOGNA IL 14 MAGGIO 1920
E TRA INDICIBILI PENE SENZA RIMPIANTO
NELLA COSCIENZA DEL DOVERE COMPIUTO
SORRETTO DALLA FEDE NEL CRISTO REDENTORE
E CONSOLATORE FINIVA L'INDOMANI LA SUA
BREVE E PUR COSI' LUMINOSA ESISTENZA TERRENA

QUESTO CIPPO RICORDI AL PASSANTE
QUANTA GIOVINEZZA EROICA FU TRONCATA
PER RIDONARE ALL'ITALIA L'INDIPENDENZA,
LA LIBERTA' E LA PACE.
Simboli:
Croce cristiana di marmo collocata sopra la lapide in posizione centrale.

Altro

Osservazioni personali:
La valutazione del sito è stata fatta in base alla mia visita effettuata anni prima del sisma del 2016.

Gallery