166288 - Cippo a Umbertina Smerieri – Revere

Cippo a ricordo di Umbertina Smerieri, staffetta partigiana. Nel dopoguerra le è stata conferita la medaglia d’Argento al Valor Militare alla Memoria. Il cippo a lei dedicato si trova su un triplice basamento in cemento a pianta rettangolare decrescente, all’incrocio tra la Statale e la Strada Caselle. Interamente in graniglia di marmo a forma di piramide tronca, a base quadrata e con il culmine leggermente appuntito, ha collocata sulla sua faccia anteriore una lapide trapezoidale in marmo sui cui è composta l’epigrafe. Questa riporta il nome della partigiana, il Comune di nascita e la data di morte (che altrove è indicata al 29 Marzo 1945). I caratteri sono di bronzo ed in rilievo. Sopra la lapide, al centro, è posto il fotoritratto della Smerieri, racchiuso in un ovale di metallo argentato. Dinanzi al cippo, in posizione centrale, vi è un vaso portafiori di marmo dedicato dall’A.N.P.I. di Revere (come da iscrizione sullo stesso). Altro vaso portafiori in metallo argentato è posto all’angolo superiore destro del basamento, adagiato su una piccola piattaforma quadrata di marmo.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Revere
Indirizzo:
Strada Statale 12, angolo Strada Caselle
CAP:
46036
Latitudine:
45.044369
Longitudine:
11.1264301

Informazioni

Luogo di collocazione:
Lato strada
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Bronzo, Marmo, Altro
Materiali (Dettaglio):
Cemento per il basamento a tre livelli. Graniglia di marmo per la struttura del cippo. Marmo per la lapide che contiene l'epigrafe, per uno dei vasi portafiori e per la suoletta su cui è adagiato l'altro vaso. Bronzo per i caratteri in rilievo che formano epigrafe. Ceramica per il fotoritratto della partigiana. Metallo argentato per la cornice ovale che ne racchiude l'immagine e per l'altro vaso portafiori.
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Revere e ANPI
Notizie e contestualizzazione storica:
Umbertina Smerieri era nata l'8 Agosto 1920 a Santa Giustina Vigona, frazione del Comune di Mirandola (Mo), da famiglia antifascista. Con il nome di battaglia di “Marisa” entrò a far parte del movimento resistenziale militando, in qualità di staffetta, nei ranghi della 14a Brigata Garibaldi “Remo” (II Divisione Garibaldi “Modena Pianura”). Arrestata il 10 Marzo 1945 per la delazione di un infiltrato, fu a lungo torturata dai fascisti della III Brigata Nera mobile “Attilio Pappalardo” in una villa di Concordia sulla Secchia (Mo). Quando questi decisero di ritirarsi verso Verona, il 25 Marzo 1945, si portarono dietro la Smerieri per poi sbarazzarsene, trucidandola a raffiche di mitra, lungo un fossato della Strada Statale 12, nei pressi di Revere. Nel dopoguerra le è stata conferita la medaglia d'Argento al Valor Militare alla Memoria.

Contenuti

Iscrizioni:
QUI CADDE
VITTIMA
DELL'ODIO
NAZIFASCISTA
UMBERTINA
SMERIERI
DA MIRANDOLA
IL 25.3.1945
Simboli:
Non sono presenti simboli

Altro

Osservazioni personali:
Coordinate Google Maps:
45.0443237 11.1265907

Gallery