5710 - Cippo ad Alfredo Ballestin – Cavaso del Tomba

Il cippo in pietra grezza a forma di obelisco è dedicato al Carabiniere partigiano Alfredo Ballestin, impiccato dai nazifascisti il 23 settembre 1944 ad un gelso nei pressi della propria abitazione di Cavaso del Tomba durante il rastrellamento operato sul massiccio del Grappa. Il cippo, che poggia su una base in laterizio e calce, ha inserita nel suo corpo una lapide rettangolare in marmo con incisa l’epigrafe i cui caratteri sono riempiti con vernice di color nero, così come la croce cristiana incisa sul lato superiore sinistro della lapide. Su quello opposto è inserita la fotografia in ceramica del Caduto.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Via Roma angolo Via Obledo
CAP:
31034
Latitudine:
45.85929724901221
Longitudine:
11.891552209854126

Informazioni

Luogo di collocazione:
Lato strada, area verde
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Laterizio, Marmo, Pietra, Altro
Materiali (Dettaglio):
Pietra per il cippo. Laterizio per il basamento. Marmo per la lapide. Ceramica per la fotografia del Caduto.
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Informazione non reperita
Notizie e contestualizzazione storica:
Informazione non reperita

Contenuti

Iscrizioni:
BALLESTIN ALFREDO
IL 23 SETTEMBRE 1944
CADDE VITTIMA DELLE
BARBARIE NAZZI (sic) FASCISTA
SOTTO GLI OCCHI DEI SUOI CARI GENITORI
MENTRE LA CASA DIVAMPAVA
IN FIAMME ILLUMINAVA DI SINISTRI
BAGLIORI IL SUO CALVARIO
N. IL 16 . 1 . 1925
NNELL' (sic) ANNIVERSARIO LA FAMIGLIA
P.
Simboli:
Croce cristiana incisa sul lato sinistro della lapide.

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery