9215 - Cippo ad Aristodemo Ciavatti – Cerasolo di Coriano

Il 3 Settembre 1944, a Cerasolo, nel cortile di Casa Bodellini, i nazisti fucilarono Aristodemo Ciavatti, un giovane di sentimenti antifascisti. La sua esecuzione è avvenuta per rappresaglia a seguito dell’uccisione di un soldato tedesco avvenuta alcuni giorni prima durante una colluttazione avuta con il fratello Mario. E’ stato riconosciuto tra i Caduti partigiani della 29a Brigata G.A.P. “Gastone Sozzi”. Il cippo si trova sopra la carreggiata di Via Maggio, in un’apposita area in cemento delimitata per tre lati da una cancellata di ferro. Si tratta di un unico blocco di pietra, nella cui parte inferiore, sommariamente sbozzata, vi è composta la semplice epigrafe con caratteri di bronzo in rilievo: sono riportati il nome del Caduto, l’età e la data della sua morte. Sopra l’epigrafe, in posizione centrale, è posta la fotografia in ceramica del Ciavatti, racchiusa in una cornice rettangolare di bronzo.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Frazione Cerasolo
Indirizzo:
Via I Maggio angolo Largo Castello
CAP:
47853
Latitudine:
43.97872625513586
Longitudine:
12.535355789202413

Informazioni

Luogo di collocazione:
Lato strada, in posizione sopraelevata.
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Bronzo, Pietra, Altro
Materiali (Dettaglio):
Pietra per l'intero cippo. Bronzo per i caratteri in rilievo dell'epigrafe e per la cornice che racchiude l'immagine del Caduto. Ceramica per il fotoritratto del Ciavatti. Cemento per l'area in cui è collocato il cippo. Ferro per la cancellata di protezione.
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
Informazione non reperita
Notizie e contestualizzazione storica:
Informazione non reperita

Contenuti

Iscrizioni:
A PERENNE RICORDO
DI CIAVATTI
ARISTODEMO
DI ANNI 22
QUI FUCILATO
DAI NAZISTI
IL 3 9 1944
Simboli:
Non sono presenti simboli, ma la foto del caduto

Altro

Osservazioni personali:
Coordinate Google Maps: 43.979203 12.535768

Gallery