144723 - Cippo ad Engles Profili – Cancelli di Fabriano

Il cippo dedicato ad Engles Profili si trova nei pressi del Cimitero della frazione fabrianese di Cancelli, nel luogo in cui fu rinvenuto il suo cadavere. Antifascista di lungo corso ed organizzatore della Resistenza locale, fu ucciso dai fascisti il 22 Aprile 1944, molto probabilmente sotto le torture; i suoi aguzzini poi ne avrebbero simulato la fucilazione. Alla sua memoria sarà conferita la medaglia d’Oro al Valor Civile. L’attuale cippo è stato costruito a ridosso di quello originario, danneggiato pesantemente da ignoti, mediante una struttura portante in metallo. E’ costituito da un robusto basamento a pianta rettangolare formato da pietre sovrapposte, adagiato su una piccola soglia di cemento, su cui è incastonata una grande lastra rettangolare di marmo. Il manufatto si trova in una superficie delimitata per tre lati da una cornice in pietra sulla quale è installata una recinzione in ferro; accanto ad esso sono stati piantati due cipressi. Sulla lastra marmorea è composta l’epigrafe mediante caratteri di bronzo in rilievo. Vi sono riportati il nome del Caduto, la data di morte e quella di posa del nuovo cippo. Dinanzi a questa lapide, in posizione centrale, è collocata una lampada votiva in bronzo e vetro. Il vecchio cippo è un parallelepipedo di marmo con la parte superiore leggermente inclinata all’indietro e sulla quale si trova l’epigrafe, formata sempre da caratteri di bronzo in rilievo. Questa riportava il nome del Caduto e gli estremi anagrafici. Sotto di essa, in posizione centrale, è stato apposto un vaso portafiori di bronzo.

Il cippo dedicato ad Engles Profili si trova nei pressi del Cimitero della frazione fabrianese di Cancelli, nel luogo in cui fu rinvenuto il suo cadavere. Antifascista di lungo corso ed organizzatore della Resistenza locale, fu ucciso dai fascisti il 22 Aprile 1944, molto probabilmente sotto le torture; i suoi aguzzini poi ne avrebbero simulato la fucilazione. Alla sua memoria sarà conferita la medaglia d’Oro al Valor Civile. L’attuale cippo è stato costruito a ridosso di quello originario, danneggiato pesantemente da ignoti, mediante una struttura portante in metallo. E’ costituito da un robusto basamento a pianta rettangolare formato da pietre sovrapposte, adagiato su una piccola soglia di cemento, su cui è incastonata una grande lastra rettangolare di marmo. Il manufatto si trova in una superficie delimitata per tre lati da una cornice in pietra sulla quale è installata una recinzione in ferro; accanto ad esso sono stati piantati due cipressi. Sulla lastra marmorea è composta l’epigrafe mediante caratteri di bronzo in rilievo. Vi sono riportati il nome del Caduto, la data di morte e quella di posa del nuovo cippo. Dinanzi a questa lapide, in posizione centrale, è collocata una lampada votiva in bronzo e vetro. Il vecchio cippo è un parallelepipedo di marmo con la parte superiore leggermente inclinata all’indietro e sulla quale si trova l’epigrafe, formata sempre da caratteri di bronzo in rilievo. Questa riportava il nome del Caduto e gli estremi anagrafici. Sotto di essa, in posizione centrale, è stato apposto un vaso portafiori di bronzo.

NOTA STAFF PIETRE: Cippo censito da Ic Marco Polo, Scuola Media Bartolini e Artistico Fabriano nell’ambito del concorso Esploratori della Memoria, e da Alessandro Bargellini

NOTA STAFF PIETRE/2: scheda agiornata in data 18/05/2019

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Frazione Cancelli, pressi del Cimitero
Indirizzo:
Strada parallela alla Strada Statale 76
CAP:
60044
Latitudine:
43.30998
Longitudine:
12.854534

Informazioni

Luogo di collocazione:
Spiazzo a margine della strada
Data di collocazione:
22/04/1971
Materiali (Generico):
Bronzo, Marmo, Pietra, Altro
Materiali (Dettaglio):
Marmo per la lapide e per l'intero vecchio cippo. Pietra per il basamento e per la cornice che gira intorno all'area sui cui è collocato il manufatto. Bronzo per i caratteri in rilievo di tutte le epigrafi e per il vaso portafiori. Bronzo e vetro per la lampada votiva. Ferro per la recinzione. Cemento per la soglia su cui è collocato il cippo. Metallo per la struttura di sostegno posta tra i due manufatti.
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Fabriano
Notizie e contestualizzazione storica:
Informazione non reperita

Contenuti

Iscrizioni:
22 – IV – 1944
QUI
ENGLES PROFILI
CADDE STRAZIATO DAL PIOMBO FASCISTA.
DA QUI S'IRRADIA INVINCIBILE L'IDEA CHE FU SUA”.

QUESTE PAROLE CHE FABRIANO DEMOCRATICA E ANTIFASCISTA
VOLLE CONSACRARE ALLA FIGURA DEL MARTIRE
QUI FERMAMENTE RINNOVA
ADDITANDO ALLA PUBBLICA ESECRAZIONE
L'ANONIMO E VILE ATTENTATO CHE NE OLTRAGGIO' LA MEMORIA.
NON SI OFFENDA IL RICORDO LUMINOSO DEL SUO SACRIFICIO
E LA SUA IDEA DELLA “RESISTENZA” DIVENTA “FEDE”
22 – IV – 1971

(…) GLE
CADDE STRAZ : A
DAL PIOMBO FASCISTA
DA QUI S'IRRADIA
INVINCIBILE
L'IDEA CHE FU SUA
2 10 1905 22 4 1944
Simboli:
Non sono presenti simboli

Altro

Osservazioni personali:
Nota Liceo Artistico Fabriano: La presenza di alcuni resti e la frase sul nuovo cippo ricordano che ignoti ruppero il cippo orginario
Nota scuola Media Luigi Bartolini: la lastra più recente è così rovinata che solo alcune lettere del nome di Engles Profili sono conservate. riteniamo che meriterebbe un restauro o che debba essere sostituita con una nuova.

NOTA STAFF PIETRE: Cippo censito da Ic Marco Polo, Scuola Media Bartolini e Artistico Fabriano nell'ambito del concorso Esploratori della Memoria, e da Alessandro Bargellini

NOTA STAFF PIETRE/2: scheda agiornata in data 18/05/2019

Gallery