5207 - Cippo ad Italo Gazzi – Tramuschio di Mirandola

Cippo in pietra grezza con un’ampia smussatura laterale che ne segue la linea diagonale. Vi trova sede la fotografia in ceramica del Caduto, Italo Ghezzi, racchiusa in un ovale bronzeo e la semplice epigrafe, con caratteri in rilievo, sempre in bronzo. Alla base è posto un rudimentale vaso portafiori in pietra. Il manufatto è ubicato in una piccola superficie quadrata delimitata da una cornice in pietra. L’interno è rivestito da formelle quadrate in pietrisco.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Tramuschio
Indirizzo:
Strada Statale 12
CAP:
41037
Latitudine:
44.9329710428652
Longitudine:
11.072046160697937

Informazioni

Luogo di collocazione:
Lato strada, località Arginello
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Bronzo, Pietra, Altro
Materiali (Dettaglio):
Pietra per il cippo, il vaso portafiori e la cornice che circonda l'area in cui è ubicato il manufatto. Ceramica per l'immagine del Caduto. Bronzo per i caratteri dell'epigrafe e per la cornice della fotografia. Pietrisco per le formelle .
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Informazione non reperita
Notizie e contestualizzazione storica:
Italo Gazzi, nato a Castelnovo Bariano (Ro) il 5 Dicembre 1918, partigiano della 14a Brigata Garibaldi “Remo” (Divisione “Modena” Pianura), caduto in combattimento contro i nazifascisti il 20 Gennaio 1945. Sepolto nel Sacrario dei Caduti partigiani del Cimitero di Gavello (Mirandola). Probabilmente “Libero” era il suo nome di battaglia.

Contenuti

Iscrizioni:
GAZZI ITALO LIBERO
1918 1945
DECEDUTO
IN COMBATTIMENTO
Simboli:
Non sono presenti simboli

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery