9212 - Cippo ai Caduti della prigionia e dell’internamento di Bergamo

Il cippo, alto all’incirca due metri e mezzo, è realizzato in pietra grezza, su di essa vi sono varie incisioni come una catena ed una fiamma, una scritta, una data (1945), una raffigurazione di vari guerrieri Caduti ed un soldato che sorregge una coccarda che avvolge i Caduti. Le incisioni richiamano la prigionia, lo spirito dei soldati avvolto dalle catene e la commemorazione dei morti per la patria.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Via alla Rocca, Bergamo
CAP:
24129
Latitudine:
45.70402906039488
Longitudine:
9.66643937553249

Informazioni

Luogo di collocazione:
Parco delle rimembranze, Rocca di Bergamo
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Pietra
Materiali (Dettaglio):
Il cippo è realizzato in pietra grezza con lettere e disegni grafici incisi di colore rosso.
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Bergamo
Notizie e contestualizzazione storica:
In seguito alla firma dell’armistizio che pose fine all’intervento dell’Italia nella seconda guerra mondiale, i soldati tedeschi, fino ad allora alleati con gli italiani, iniziarono a far prigionieri i nostri compatrioti. All’incirca un milione di soldati italiani vennero catturati e sottoposti alla scelta di arruolarsi tra i ranghi del nemico o essere deportati. Molteplici sono i casi di ribellione, tra i più noti ci è l’eccidio di Cefalonia dove i soldati italiani combatterono il nemico per vari giorni pur di non lasciarsi catturare. Tra i soldati numerosi furono i Caduti per via delle condizioni estreme dei campi di prigionia.

Contenuti

Iscrizioni:
Parte Frontale:
“Ai Caduti della prigionia e dell’internamento della guerra di liberazione, i reduci”
Parte Laterale
1945
Simboli:
Sono presenti, come bassorilievi, e delineati di colore rosso:
una catena raffigurante la prigionia
una fiamma raffigurante lo spirito dei soldati
Tre soldati Caduti ed un soldato che impugna una coccarda per onorare la memoria dei Caduti
Sulla facciata frontale vi è, in altorilievo, una croce latina , richiamo alla religione di stato

Altro

Osservazioni personali:
A cura di Andrea Alari, 4ALSA

Gallery