3164 - Cippo ai partigiani di Caldarola

Cippo a base quadrata a forma di proiettile posto in ricordo dei martiri della resistenza (tra cui Aldo Buscalferri, Brandelisio Rocchi e Francesco Mercorelli) di Caldarola che hanno perso la vita nella guerra di Liberazione.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Viale Umberto I
CAP:
62020
Latitudine:
43.14122716363809
Longitudine:
13.224091641000314

Informazioni

Luogo di collocazione:
Lungo il viale d'ingresso del paese
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Marmo, Pietra
Materiali (Dettaglio):
Un cippo con tre lapidi in marmo sui lati, base in pietra.
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Caldarola
Notizie e contestualizzazione storica:
Buscalferri Aldo segretario della sezione locale del partito comunista è stata una delle figure marchigiane di antifascismo più
degne di rispetto per la propria coerenza ideale e grande onestà. Incarcerato nel 1923 a Macerata, fu poi ad Ancona e Roma.
Nel 1937 fu condannato al confino di polizia a San Mauro Forte in Lucania.
Dopo aver tenuto per tutto il periodo della dittatura fascista i collegamenti con l’opposizione clandestina, fu tra coloro che più
attivamente parteciparono all’organizzazione della lotta armata nella provincia di Macerata. Nel comando di Vestignano svolgeva il compito di Commissario Politico. Il 22 marzo 1944 fu sorpreso da una pattuglia nazi-fascista e ucciso.

Contenuti

Iscrizioni:
A BUSCALFERRI ALDO CADUTO NELLA LOTTA PARTIGIANA DI LIBERAZIONE IL 22 MARZO 1944 PERCHE' RESTI VERA NEL TEMPO
L'AFFERMAZIONE DELL'EROISMO PEL SACRIFICIO ALL'IDEA
22 MARZO 1944
I PARTIGIANI

Lapide di sinistra
ROCCHI BRANDELISIO
MERCORELLI FRANCESCO
GALASSI NUNZIO
MAZZETTI AGOSTINO

Lapide di destra
MORBIDONI PIETRO
TEODORI MARIO
UBALDI OSVALDO
PISANI LUIGI
PUCCIARELLI RAFFAELE
Simboli:
Una stella a cinque punte nella facciata principale.

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery