3554 - Cippo al partigiano Rosario Santoro – Matelica

Cippo in marmo bianco con basamento in pietra che commemora il partigiano ex soldato Rosario Santoro.

Visualizza la mappa

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Viale Cesare Battisti
CAP:
62024
Latitudine:
43.24763956281425
Longitudine:
13.01103449014363

Informazioni

Luogo di collocazione:
Lato strada
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Marmo, Pietra, Altro
Materiali (Dettaglio):
Una piccola lastra di marmo bianco posta su pietra sorretta da due piccoli basamenti in pietra. Due piccole recinzioni contengono il tutto, quella interna è costituita da catene agganciate a quattro paletti in ferro e quella esterna è costituita da un piccolo e basso muretto in cemento che corre su tre lati, il quarto lato è aperto verso la Strada provinciale 256 Muccese.
Stato di conservazione:
Insufficiente
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Matelica
Notizie e contestualizzazione storica:
Siamo nella seconda guerra mondiale durante la Resistenza, quando Matelica vide un animato gruppo di partigiani combattere nel suo territorio e vide eventi tragici come rastrellamenti, deportazioni e fucilazioni di quanti si opponevano con coraggio al regime nazi-fascista. Rosario Santoro era un soldato che dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943 si unì ai partigiani della zona di Matelica.

Contenuti

Iscrizioni:
IL 9/12/1943 QUI CADDE ROSARIO SANTORO PARTIGIANO ASSASSINATO DAI FASCISTI.
Simboli:
Non sono presenti simboli

Altro

Osservazioni personali:
Il nome di questo valoroso partigiano ci ha fatto pensare al grande coraggio di questo soldato che anziché tornare a casa dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943, si è unito ai partigiani per lottare ancora per la libertà del nostro Paese.

Gallery