9920 - Cippo commemorativo di Combai

Una base in marmo sostiene alcune pietre variamente lavorate: alcune sono semplicemente abbozzate, mentre la principale contiene l’iscrizione con il nome di tre Caduti nella guerra di Liberazione di Combai. La pietra più alta è con rilievo a forma di croce.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Combai
Indirizzo:
Via Canal, 52
CAP:
31050
Latitudine:
45.91453225694561
Longitudine:
12.077514885766618

Informazioni

Luogo di collocazione:
All'intersezione di due strade
Data di collocazione:
Secondo dopoguerra
Materiali (Generico):
Marmo, Pietra
Materiali (Dettaglio):
Cippi in pietra e marmo
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Comune
Notizie e contestualizzazione storica:
Il cippo ricorda il luogo in cui, il 4 giugno 1944, i nazifascisti - su indicazione di una spia - effettuarono un rastrellamento nel Comune di Miane. Quel giorno sette partigiani furono circondati e nel conflitto a fuoco persero la vita "Nando" Ferdinando Nicoletti (da Crocetta del Montello), "Uragano" Pietro Rizzetto (da Moriago della Battaglia) e "Drago" Rocco Vincenzo Dragone (da Morra de Sanctis, in provincia di Avellino). Il loro sacrificio permise ad altri quattro compagni di mettersi in salvo.
Il cippo è stato ristrutturato a cura dell'ANPI ed inaugurato il 4 giugno 2016 alla presenza delle autorità.

Contenuti

Iscrizioni:
CADUTI PER LA LIBERTA’

A MEMORIA DEI CADUTI IN COMBATTIMENTO
CONTRO I NAZI-FASCISTI
IL 4-6-1944
NICCOLETTI FERDINANDO
DEL 1922
DRAGONE ROCCO VINCENZO
DEL 1921
CVL BRIGATA DASSALTO
C.L.N. G. MATTEOTTI
Simboli:
E' presente una grande croce al centro del monumento.

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery