7786 - Cippo al padre domenicano Rosario Mirabene – Campi di Bibbiena

Base a forma di parallelepipedo in pietra serena recante sul fronte una lastra marmorea con incisa una iscrizione che riporta il nome del domenicano e la data della sua uccisione. Sopra la base si trova una croce traforata in ghisa, mancante dei bracci laterali e della parte finale.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Campi
Indirizzo:
Strada di Campi
CAP:
52011
Latitudine:
43.6976121
Longitudine:
11.855493300000035

Informazioni

Luogo di collocazione:
Strada sterrata interpoderale, luogo esatto dell'uccisione
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Pietra, Altro
Materiali (Dettaglio):
Base in pietra serena a forma di parallelepipedo con iscrizione. La base è sormontata da parte di croce in ghisa
Stato di conservazione:
Insufficiente
Ente preposto alla conservazione:
Municipio di Bibbiena
Notizie e contestualizzazione storica:
Si narra che Padre Mirabene stesse percorrendo la vecchia strada che collegava Bibbiena a Chiusi della Verna, famosa anche per essere stata percorsa da San Francesco d'Assisi, quando due tedeschi gli intimarono di fermarsi. Egli trascurò l'ordine proseguendo il cammino; ad un ulteriore ordine di fermarsi, gli fu chiesto come si chiamasse ed egli senza fermarsi dichiarò di essere un religioso e di chiamarsi Mirabene. I tedeschi a quel punto sentendosi presi in giro a causa del suo cognome esordirono dicendo che lo avrebbero "mirato bene loro" e così lo uccisero.
(testimonianza orale di Alvaro Dei nonno dell'alunna Dei Virginia della classe 3A).

Contenuti

Iscrizioni:
P. ROSARIO MIRABENE O.P.
9.X.1912 - 8.VIII.1944
UCCISO DAI TEDESCHI
Simboli:
Croce latina

Altro

Osservazioni personali:
L'incuria degli uomini nei confronti di questo cippo si manifesta nella mancanza di quasi tutta la parte superiore della croce.

Gallery