4079 - Cippo eccidio Arcangeli-Ballelli – Fabriano (AN)

Cippo posto in ricordo dei caduti partigiani Arcangeli Pietro ed Enrico e Balelli Aldo, morti per rappresaglia tedesca nel 1944.

Questa pietra è stata censita anche da:
L. Artistico “Mannucci” sede di Fabriano
S. Media “L. Bartolini” di Cupramontana

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Viale Aristide Merloni (SP15)
CAP:
60044
Latitudine:
43.358956774519996
Longitudine:
12.907139415869096

Informazioni

Luogo di collocazione:
Lato strada, lungo viale Aristide Merloni
Data di collocazione:
1988
Materiali (Generico):
Bronzo, Marmo, Pietra
Materiali (Dettaglio):
Cippo di basamento in pietra, la facciata superiore è obliqua e ospita la lastra in marmo la quale, come si vede dalle foto, è scheggiata in basso a destra. I caratteri dell'iscrizione sono in bronzo, a rilievo.
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Fabriano
Notizie e contestualizzazione storica:
Fra il dicembre 1943 e gennaio 1944 ci fu un grande fermento di azioni partigiane: si costituì la V Brigata Garibaldi Ancona, formata dalle bande e dai Gap della provincia. Le prime bande si erano formate nella zona di Genga, Poggio San Romualdo, Nebbiano, Barucce, San Donato e Collamato e si erano poi creati vari distaccamenti come Lupo, il Tana, il Tigre, i Lupi di Serra, il gruppo Piero, il Profili, i Cacciatori della Foria, il gruppo di Valdolmo. Questi operarono prevalentemente azioni di sabotaggio e di disturbo su strade e ponti, attacchi alle caserme, alle linee e alle stazioni ferroviarie.
Tale cippo, come diversi altri della zona, sorge oggi nel punto esatto in cui avvenne l'eccidio dei partigiani, per un'iniziativa dell'ANPI locale nel 1988.

Contenuti

Iscrizioni:
22.6.1944
QUI CADDERO PER RAPPRESAGLIA
ARCANGELI PIETRO
ARCANGELI ENRICO
BALLELLI ALDO
ANPI 1988
Simboli:
Non presenti

Altro

Osservazioni personali:
La visibilità del cippo è ottima percorrendo la strada in entrambe le direzioni. Come mostrano le foto, il cippo presenta alcuni segni di deterioramento dovuti all'esposizione agli agenti atmosferici nonché un vistoso scheggiamento della lastra in basso a destra.

Questa pietra è stata censita anche da:
L. Artistico "Mannucci" sede di Fabriano
S. Media "L. Bartolini" di Cupramontana

Gallery