6766 - Cippo a Sidney Seimour Smith – Montelparo (FM):

Lastra in lega metallica ottonata, posta su una roccia, a circa mezzo metro da terra, in una strada di campagna, in ricordo del luogo dell’assassinio di Sidney Seimour Smith il 21 marzo 1944 da parte dei nazifascisti.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Contrada Santa Maria
Indirizzo:
Contrada Santa Maria
CAP:
63853
Latitudine:
42.9920625
Longitudine:
13.5409375

Informazioni

Luogo di collocazione:
Contrada Santa Maria, in campagna fuori dell'abitato di Montelparo
Data di collocazione:
10/05/2014
Materiali (Generico):
Ottone
Materiali (Dettaglio):
La targa commemorativa è inchiodata ad una roccia naturale.
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Montelparo
Notizie e contestualizzazione storica:
La targa è in ricordo di Sidney Seymour Smith, scozzese catturato alla caduta di Tobruk e imprigionato a Camp 53 di Sforzacosta (Mc). Fuggito dal campo, dal novembre 1943 si era nascosto nella casa della famiglia Mazzoni, appena fuori Montelparo. Il “file” crimini di guerra presso i National Archives contiene dichiarazioni testimoniali delle famiglie Mazzoni e Viozzi, dalle cui rivelazioni si ricostruisce la storia del suo assassinio da parte delle SS naziste. Sidney era di Old Kilpatrick, vicino a Glasgow. Era un ragazzo intelligente e studioso. Aveva studiato geografia e filosofia presso l'Università di Glasgow. I suoi genitori (il padre era un idraulico) erano chiaramente orgogliosi del suo successo, come dimostra quanto dichiarato sulla sua tomba nel Ridge Cemetery di guerra a Coriano, che include un riferimento al suo Master. Durante la guerra era un segnalatore, un signal-man. Il 21 marzo 1944 fu scoperto dai nazisti a casa dei Mazzoni, tirò una brocca ad un soldato tedesco, lo inseguirono, lo picchiarono e, infine, lo uccisero. Il 10 maggio del 2014, nel corso dei Freedom Trails - Percorsi di Libertà, è stata posta la targa ricordo che ha sostituito una vecchia croce di ferro. I Freedom Trails - Percorsi di libertà sono organizzati ogni anno dal Monte San Martino Trust di Londra e dalla Casa della Memoria di Servigliano. In tale manifestazione i figli e parenti dei britannici fuggiti dai campi di prigionia soccorsi dagli italiani tornano a Servigliano a visitare i luoghi e a rendere onore alle famiglie che, sprezzanti del pericolo e incuranti degli ordini dei nazifascisti, salvarono i loro cari.

Contenuti

Iscrizioni:
On this spot on 21st March 1944 2372205 Signalman Sidney Seymour / Smith, Royal Corps of Signals, aged 34, known as "Giorgio", was shot by / the Nazifascisti. He had been sheltered by the family of Giuseppe / Mazzoni from November 1943 until his death. This stone is to / commemorate him and all Allied POW Escapers who passed through / Italy 1943-44, together with the Italians who, despite the danger and / sacrifice, sheltered, fed and clothed them. / Your children and grandchildren honour your memory.
Qui il 21 marzo 1944 2372205 il Segnalatore Sidney Seymour Smith / Corpo Reale dei Segnali, 34 anni, conosciuto come "Giorgio", fu / assassinato dai nazifascisti. Era stato accolto dalla famiglia di Giuseppe / Mazzoni dal Novembre 1943 fino alla sua morte. Questa lapide è per / commemorare lui, i PdG alleati fuggitivi che attraversarono l'Italia nel / 1943-44, e gli italiani che, nonostante il pericolo e il sacrificio, li / accolsero, nutrirono e vestirono. / I vostri figli e nipoti onorano la Vostra memoria.
Simboli:
Informazione non reperita

Altro

Osservazioni personali:
La storia di Sidney Seimour Smith ci è stata raccontata dal nostro prof. di storia.

Gallery