5297 - Lapide ai Caduti della Croce Verde di Follonica

Lapide di forma mistilinea in ricordo dei Caduti e dispersi tra i volontari della Pubblica Assistenza Croce Verde di Follonica nella Grande Guerra. In capo è realizzato in bassissimo rilievo il simbolo della Croce Verde.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Via G. Marconi, 34
CAP:
58022
Latitudine:
42.922121
Longitudine:
10.756131900000014

Informazioni

Luogo di collocazione:
E' collocata sulla facciata di una casa ora privata, separata dalla strada da un piccolo spazio
Data di collocazione:
09/08/1925
Materiali (Generico):
Marmo
Materiali (Dettaglio):
Lapide in marmo grigio inciso
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Informazione non reperita
Notizie e contestualizzazione storica:
La Pubblica Assistenza Croce Verde fu istituita a Follonica agli inizi del Novecento, prima dell’avvento della Croce Rossa, come associazione di cittadina di Pubblica Assistenza e pronto intervento. Aveva in dotazione due lettighe per il trasferimento dei feriti e degli ammalati, ma si occupava anche dei trasporti funebri con un apposito carro trainato da cavalli. La lapide è posta nella casa che fu costruita nel 1912 per ospitare la Croce Verde, anche con il lavoro volontario degli operai della Fonderia dell’Ilva. La casa accoglieva i mezzi e il personale dell’associazione volontaria, ed era il Posto di Primo Soccorso del Paese. La Croce Verde di Follonica volle ricordare con questa lapide, sulla facciata della sua sede, il nome dei propri volontari caduti, dispersi o morti di malattia a seguito della partecipazione alla Grande Guerra. Questo avveniva pochi mesi dopo l'innalzamento del monumento ai Caduti nella vicina Piazza Vittorio Veneto, presumibilmente spinto da quell'evento. Il 30 giugno 1931 la Croce Verde passò tutto alla Croce Rossa Italiana, che ebbe lì la sua sede fino ai primi anni Duemila.

Contenuti

Iscrizioni:
LA SOCIETÀ DI PUBBLICA ASSISTENZA CROCE VERDE DI FOLLONICA AI SUOI CADUTI PER LA PATRIA
1915-1918
GLORIA A VOI
CHE IN PACE DESTE
OPERA BENEFICA AI SOFFERENTI
ED IN GUERRA
EROICAMENTE V'IMMOLASTE
PER UNA PIÙ GRANDE ITALIA
IX AGOSTO MCMXXV

MORTI IN GUERRA
COLOMBINI STEFANO DI PASQUALE
GUIDI ELIA DI DOMENICO
NUNZI ANGIOLINO DI RODOLFO
PELLEGRINI ELIO DI CESARE
ROSSI MARINO DI LUCIANO

DISPERSI
LUCARELLI ARTURO DI SERAFINO
PIRAMI ANGIOLINO DI FRANCESCO
MORTI PER MALATTIA
BACCI DOMENICO DI LUIGI
CASANOVI MICHELE DI ANGIOLO
SALVI ETTORE DI FELICE
Simboli:
In alto, al centro, è incisa la croce, simbolo dell'Associazione, con ai lati un cartiglio e un festone di alloro. Sotto si incrociano due rami di palma.

Altro

Osservazioni personali:
La lastra passa inosservata per il fatto di essere all’interno di un piccolo spazio, davanti ad una casa privata, e per le caratteristiche dell’incisione che la rendono poco leggibile. Tuttavia è di grande importanza perché è l’unica testimonianza pubblica dei nomi di Caduti della Grande Guerra. A Follonica manca una lapide che ricordi i nomi di tutti i suoi Caduti (ricostruiti in circa 25), forse perché la loro memoria era stata affidata agli alberi – oggi sostituiti - piantati intorno al monumento di piazza Vittorio Veneto, secondo le ricostruzioni fotografiche.

Gallery