9846 - Lapide ai Caduti della Grande Guerra di Castelnuovo Don Bosco

Lapide di commemorazione dei Caduti nella guerra 1915-18 decorata nella parte superiore da un altorilievo in bronzo raffigurante la scena allegorica della consegna delle chiavi alla Patria: uomini, donne e bambini sono rivolti verso una figura femminile seduta (rappresenta forse la Patria), mentre un uomo offre un cuscino con due chiavi e un altro uomo in piedi bacia il mantello; sotto la donna è assiso un leone e alle sue spalle è un uomo con armatura  in stile antico e una scena che ricorda la campagna. Al di sotto, l’iscrizione riporta i nomi dei Caduti e i luoghi dove caddero con le relative localizzazioni (provincia, altopiano, fiume). Lungo i lati e in basso sono delle decorazioni bronzee.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Via Mercandillo, 5
CAP:
14020
Latitudine:
45.042559
Longitudine:
7.96354

Informazioni

Luogo di collocazione:
E' posta sulla facciata della Scuola Elementare
Data di collocazione:
1919
Materiali (Generico):
Bronzo, Marmo
Materiali (Dettaglio):
Lapide in marmo, bassorilievo e fregi in bronzo.
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Castelnuovo Don Bosco
Notizie e contestualizzazione storica:
Autore dell'opera è Ercole Reduzzi.
Dagli Archivi comunali (su carta da bollo) si legge:
"Il sottoscritto Ercole Reduzzi scultore con studio invia Artisti n. 31 in Torino dichiara di aver ricevuto dal sig. Sindaco di Castelnuovo don Bosco la somma di £ 1300 (mille trecento) che unite alle precedenti £ 200 (duecento) già anticipate dal Cav. Carlo Domevino(?) formano la somma di lire 1500 (mille cinquecento) quale primo acconto per la esecuzione di una lapide commemorativa ai Castelnovesi caduti nella guerra 1915-1918, l'esecuzione della quale venne concessa al dichiarante e da questi accettata.
In fede Castelnuovo d'Asti 27 luglio 1919
Scultore Ercole Reduzzi Torino, Via Artisti 31"

Ancora dagli archivi comunali:
"Santiago, 25 dicembre 1919
Casilla 157

Tomas S. Capella
SANTIAGO
TELEFONO 51 PROVIDENCIA
DIRECCION TELEGRAFICA “TOMCAPELLA”
CLAVES A.B.C. 5 TH.EDIT
BENTLEYS

ILLUSTRISSIMO SIGNORE
Colonnello-Cavaliere Musso Spirito
Sindaco di : Castelnuovo d’asti.
ILLUSTRISSIMO SIGNORE:
Mi è pervenuta una circolare che reca anche la di lei stimatissima firma, nella quale si chiede chi ami la Patria, ONORARLA, NEI MORTI PER LA STESSA.
Anche non pochi CASTELNOVESI hanno pagato con la vita la loro coazione nella grande guerra. Dunque, a LORO, ai superstiti prodi, il nostro ricordo, la nostra per devozione.
Concorro modestamente col’ unito assegno 20.987, banca commerciale Italian, Torino, per lire venti.
Non è la somma che io mando, è l’ adesione, l’ omaggio.
Ringrazio di cuore all’ illustrissimo Signor Sindaco di CastelNuovo d’ Asti ed al Comitato che lo coadiuva degnamente nell’ opera doverosa, di essersi ricordati di me.
Colla massima sincera stima."



Contenuti

Iscrizioni:
1915 1918
PER LA PATRIA
PUGNANDO DA PRODI
SUL TRENTINO SUL CARSO SUL PIAVE
CADDERO I CASTELNOVESI

AIASSA CARLO SOLDATO
ANGRISANI GIOVANNI SOLDATO
BARBASO GIUSEPPE SOLDATO
BARBERO PAOLO SOTTOTEN.
BARGETTO LUIGI SOLDATO
BAVA ENRICO SOLDATO
BECCHIS ANGELO SOLDATO
BECCHIS ENRICO CAP. MAGG.
BECCHIS VINCENZO SOLDATO
BOGLIO GIOVANNI SOLDATO
BOSCO EUGENIO SOLDATO
SAVIO FRANCESCO SOLDATO
BOSCO GIOVANNI SOLDATO
BOTTINO GIUSEPPE SOLDATO


Simboli:
Due stemmi di casa Savoia alla base, a destra e a sinistra. Rami di palma incrociati in basso.

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery