9967 - Lapide alla M.O.V.M. al Magg. G.N. Teseo Tesei Agostino – Compagnia G.d.F. – Portoferraio

Lapide di forma rettangolare recante la motivazione del conferimento della Medaglia d’Oro al Valor Militare “alla memoria” del Maggiore G.N. Teseo Tesei Agostino, caduto nelle acque di Malta il 27 luglio 1941.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Viale Manzoni, 6
CAP:
57037
Latitudine:
42.8163313
Longitudine:
10.3250589

Informazioni

Luogo di collocazione:
Parete interna caserma "Teseo Tesei", sede della Compagnia G.di F. di Portoferraio
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Bronzo
Materiali (Dettaglio):
Lapide in bronzo con lettere in rilievo
Stato di conservazione:
Sufficiente
Ente preposto alla conservazione:
Guardia di Finanza
Notizie e contestualizzazione storica:
Informazione non reperita

Contenuti

Iscrizioni:
CONCESSIONE DELLA MEDAGLIA D'ORO
ALLA MEMORIA DEL MAGGIORE G.N.
TESEO TESEI AGOSTINO
DI ULISSE DI CARASSALE ROSA,
NATO IL 3 GENNAIO 1909 A CAMPO NELL'ELBA - LIVORNO -
-
UFFICIALE SUPERIORE DEL G.N. IN LUNGHI ANNI DI TE-
NACE, INTELLIGENTE E APPASSIONATO LAVORO RIUSCIVA SU-
PERANDO DIFFICOLTÀ' DI OGNI GENERE, A REALIZZARE, IN COOPE-
RAZIONI CON ALTRI POCHI VALOROSI TECNICI, E SUCCESSIVA-
MENTE, A PERFEZIONARE IL MEZZO D’ASSALTO SUBACQUEO
DELLA R. MARINA.
NON PAGO DEL DECISIVO CONTRIBUTO PORTATO DALLA
SUA BRILLANTE INTELLIGENZA E DALLA SUA PROFONDA CUL-
TURA, VOLLE PERSONALMENTE PROVARE, COLLAUDARE ED IM-
PIEGARE IN GUERRA L’ARMA INSIDIOSISSIMA.
NONOSTANTE FOSSE MINORATO NEL FISICO PER QUE-
STA ATTIVITÀ INFLESSIBILMENTE VOLLE PARTECIPARE AL
FORZAMENTO DI UNA DELLE PIÙ POTENTI E MEGLIO ATTREZ-
ZATE BASI NAVALI DELL’AVVERSARIO, CONDUCENDO LO STRU-
MENTO DA LUI IDEATO.
VERIFICATOSI NEL CORSO DELL’AZIONE, UN RITARDO
DOVUTO AD IMPREVISTI INCIDENTI TECNICI CHE AVREBBERO
POTUTO COMPROMETTERE L’ESITO, ALLO SCOPO DI GUADA-
GNARE TEMPO PERDUTO E DI PORTARE AL TERMINE AD OGNI
COSTO IL SUO COMPITO, DECIDEVA DI RINUNCIARE AD ALLON-
TANARSI DALL’ARMA PRIMA CHE ESPLODESSE CONTRO L’OB-
BIETTIVO.
COL SACRIFICIO DELLA VITA ASSURGEVA UNITAMENTE
AL SUO SECONDO UOMO RIMASTO A LUI FEDELISSIMO ALLA MOR-
TE, ALLA GLORIA PURISSIMA DEL COSCIENTE OLOCAUSTO.
ESEMPIO DI ELETTE VIRTù MILITARI E DI SUBLIME DEDI-
ZIONE ALLA PATRIA OLTRE IL DOVERE.
ACQUE DI MALTA, NOTTE DEL 27 LUGLIO 1941
SOVRANO MOTU PROPRIO; DECRETO REALE 31-5-1946 D.V.M. 103

Simboli:
Non sono presenti simboli

Altro

Osservazioni personali:
La lapide micura cm. 65x96.

Gallery