144715 - Lastra a 2 carabinieri caduti il 28-30 novembre ’43 – San Benedetto del Tronto

Il 28 Novembre 1943 il maresciallo maggiore dei Reali carabinieri Luciano Alessandro Nardone, comandante la tenenza di San Benedetto del Tronto, tenta di opporsi ad un’azione di saccheggio compiuta da alcuni soldati tedeschi all’interno di un magazzino posto nell’allora Piazza Roma. Dopo una colluttazione il maresciallo Nardone viene colpito da una raffica d’arma automatica alle spalle. Anche il carabiniere Isaia Ceci, giunto in soccorso del suo superiore, viene colpito mortalmente. Nardone muore poco dopo il suo ricovero all’Ospedale locale, Ceci due giorni più tardi. Entrambi sono stati successivamente insigniti della medaglia d’Argento al Valor Militare “alla memoria” dalla Repubblica italiana. La lastra in loro ricordo è posta sulla parete esterna di un edificio privato in quella che oggi è Piazza Nardone ed allora Piazza Roma. E’ una lastra rettangolare di marmo sostenuta da quattro ganci di ferro. L’epigrafe riporta incisi i nomi dei due Caduti, ma solo gli estremi anagrafici del maresciallo. I caratteri sono stati riempiti con vernice di color seppia.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Piazza Luciano Nardone, 1 - angolo Corso Giuseppe Mazzini
CAP:
63074
Latitudine:
42.9520705
Longitudine:
13.87688

Informazioni

Luogo di collocazione:
Parete esterna di edificio privato.
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Marmo, Altro
Materiali (Dettaglio):
Marmo per la lastra, ferro per i ganci di sostegno.
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Comune di San Benedetto del Tronto
Notizie e contestualizzazione storica:
Informazione non reperita

Contenuti

Iscrizioni:
SULL'ARA DEL SACRIFICIO
PERCHE (sic) LE GENERAZIONI VENTURE TRAGGANO ESEMPIO
I SAMBENEDETTESI
QUESTA LAPIDE POSERO
A RICORDO DEL MARESCIALLO DEI CARABINIERI
LUCIANO NARDONE
CHE DOPO INNUMEREVOLI RISCHI
IMPAVIDAMENTE AFFRONTATI PER LA DIFESA DEL POPOLO
CADEVA COL SUO FEDELE MILITE CECI ISAIA
VITTIMA GLORIOSA
DELLA BRUTALE FEROCIA TEUTONICA
LUX 29 . 4 . 1900 PAX 28 . XI . 1943
Simboli:
Non sono presenti simboli

Altro

Osservazioni personali:
Coordinate Google Maps: 42.9520705, 13.87688

Gallery