8818 - Lastra a Luigi Sasdelli – Casola Valsenio

Lastra che ricorda l’antifascista Luigi Sasdelli ucciso dai fascisti l’8 gennaio 1922.
Nota Staff Pietre: pietra censita sia dall’ITIS Baldini che dal ICS San Biagio di Ravenna

Visualizza la mappa

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Casola Valsenio
Indirizzo:
Piazza Sasdelli 9
CAP:
48013
Latitudine:
44.22285405744259
Longitudine:
11.625336066864747

Informazioni

Luogo di collocazione:
Lastra che si trova nella centrale piazza Sasdelli, sulla facciata del palazzo ex ristorante "Corona"
Data di collocazione:
1947
Materiali (Generico):
Bronzo, Marmo
Materiali (Dettaglio):
Lastra di marmo con caratteri incisi e verniciati di nero. La lastra è fissata con quattro tondi di bronzo.

Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Casola Valsenio.
Notizie e contestualizzazione storica:
Anche nel territorio montano della provincia di Ravenna la violenza fascista impose la sua legge del terrore. A Casola Valsenio venne ucciso all’inizio del 1922 un attivista socialista, Luigi Sasdelli, a cui è intitolata una delle piazze del paese.

Contenuti

Iscrizioni:
LUIGI SASDELLI

PIONIERE SOCIALISTA
A LE CIVILI CONQUISTE
IL PROLETARIATO GUIDO’
LA GENEROSA VITA
DA SICARI FASCISTI
EBBE PER PIOMBO TRONCA
I LAVORATORI DI CASOLA VALSENIO
CHE NON DIMENTICANO
AL MARTIRE
QUESTA PIETRA CONSACRANO
A.D. 1947

TONELLO

Simboli:
Informazione non reperita

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery