10181 - Lastra agli antifascisti di Perugia

Lastra commemorativa posta a ricordo degli antifascisti della città di Perugia, posta in uno dei luoghi in cui erano soliti incontrarsi, il Caffè Turreno di piazza Danti. Proprio quel luogo fu scenario di alcuni avvenimenti a partire dall’ottobre 1943.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Piazza Danti
CAP:
06122
Latitudine:
43.112717
Longitudine:
12.389625

Informazioni

Luogo di collocazione:
Ingresso Caffé Turreno
Data di collocazione:
25/04/2007 (prima collocazione); 2015 (seconda collocazione)
Materiali (Generico):
Marmo
Materiali (Dettaglio):
Lastra interamente in marmo, affissa a parete
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
Privato - Amministrazione Comunale(?)
Notizie e contestualizzazione storica:
L'attuale posizione della lastra marmorea, all'ingresso (sulla sinistra per chi entra) non é quella originaria. Sempre all'interno dello storico locale di piazza Danti, prima si trovava sul lato opposto, al centro della parete. Lo spostamento é stato effettuato a seguito di lavori di ristrutturazione del locale, suscitando all'epoca (2015) alcune polemiche.

--------------------------------------------

FONTE: http://www.straginazifasciste.it/?page_id=363
(scheda Tommaso Rossi)

Il caffè “Turreno” era uno dei luoghi di maggiore aggregazione per gli antifascisti perugini. Il 13 ottobre 1943 la polizia provinciale fascista decide di eseguire un'ondata di arresti, facendoli però precedere da un'operazione per trarre in inganno ed attirare gran parte del gruppo nella trappola. Il sedicenne cameriere Lucio Passini viene attratto con l'inganno della consegna di un fucile (autore ne è un milite suo coetaneo), poi nelle ore successive vengono arrestati tutti gli altri, compreso il titolare del Caffé Turreno Gaspare Michele Gargiulo. È il prologo ad un'operazione analoga che si compie quattro giorni dopo. Tutti gli arrestati il 13 ottobre vengono condotti in carcere e sottoposti a continui interrogatori e violente torture. A seguito delle ferite riportate, Passini, condotto in ospedale, muore nelle prime ore del 5 febbraio 1944.

Contenuti

Iscrizioni:
L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE

A RICORDO DEL LUOGO
CHE FAVORÌ L'INCONTRO DEI PERUGINI IMPEGNATI
NELLA LOTTA CONTRO IL FASCISMO
E NELLA RICONQUISTA DELLA LIBERTÀ PERDUTA

PERUGIA, APRILE 2007
Simboli:
Grifo, in basso al centro, simbolo della città di Perugia

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery