6919 - Lastra ai civili deportati e agli IMI dopo l’8 settembre 1943 – Modena

Lastra commemorativa in marmo posta a ricordo dei civili deportati e degli Internati Militari Italiani caduti dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943.

 

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Piazzetta della Torre.
CAP:
41121
Latitudine:
Longitudine:

Informazioni

Luogo di collocazione:
Facciata di un palazzo.
Data di collocazione:
25/04/2006
Materiali (Generico):
Marmo
Materiali (Dettaglio):
Semplice lastra di marmo con cornice nera disegnata, iscrizione incisa.
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Modena
Notizie e contestualizzazione storica:
Posta in occasione delle Celebrazioni del 25 aprile 2006, entrando in Piazza Grande dalla Via Emilia, vicino al Sacrario della Ghirlandina, sul fianco del Palazzo situato a sinistra del Monumento.

Contenuti

Iscrizioni:
Dopo l'8 settembre 1943,in Italia,occupazione tedesca
e fascismo di Salò portarono deportazioni,rastrellamenti,rappresaglie
a colpire chi già era vittima di lunga persecuzione,chi lottava,
chi rischiava tentando di salvare vite altrimenti avviate alla fine.
Dura sorte subirono i civili deportati costretti in massa
al lavoro forzato in Germania
e seicentocinquantamila soldati e ufficiali
catturati in patria o sui fronti,e imprigionati in campi tedeschi
dopo lo sbando delle nostre forze armate.
Furono gli Internati Militari Italiani a resistere senz'armi e per onore,
a dire no ,a rifiutare l'ultima stagione del fascismo
e l'ubbidienza a chi li vessava.
Di fame,impiccagioni e fucilazioni morirono in cinquantamila.
A loro dobbiamo memoria
Modena,25 aprile 2006
Simboli:
Non sono presenti simboli

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery