10094 - Lastra ai Martiri della Libertà – Bagnile di Cesena

La lastraai Martiri della Libertà di Bagnile di Cesena è collocata sulla parete esterna della ex Casa del Fascio di Bagnile, edificio che poi divenne la Casa del Popolo della frazione cesenate dopo la Liberazione. Si tratta di una semplice lastra di marmo, di forma rettangolare, sostenuta da quattro ganci di ferro. Vi sono incisi i nomi di 6 Caduti. I caratteri della semplice epigrafe erano stati riempiti con vernice di color nero che il trascorrere del tempo ha completamente eroso.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Frazione Bagnile
Indirizzo:
Via Rovescio, 2021
CAP:
47522
Latitudine:
44.2223069
Longitudine:
12.2660559

Informazioni

Luogo di collocazione:
Parete esterna di edificio privato
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Marmo, Altro
Materiali (Dettaglio):
Marmo per la lastra, ferro per i quattro ganci di sostegno.
Stato di conservazione:
Sufficiente
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Cesena
Notizie e contestualizzazione storica:
FILIPPO GASPERONI, nato a Cesena il 1° Aprile 1907, residente a Bagnile, colono, militante comunista già condannato dal Tribunale Speciale per la Difesa dello Stato per offese al Duce e dal Tribunale militare per diserzione. Confinato politico a Pisticci (Mt) per aver espresso commenti negativi sulla guerra di Spagna. Dopo l'armistizio dell'8 Settembre 1943 diventa un punto di riferimento per il movimento resistenziale nella zona entrando a far parte della XXIX Brigata Garibaldi G.A.P. “Gastone Sozzi”. Catturato il 20 Aprile 1944 e tradotto nelle carceri di Forlì, viene fucilato dai tedeschi l'8 Giugno 1944.

GIOVANNI SOLFRINI, nato a Cesena il 28 Novembre 1912, ivi residente, colono. Partigiano appartenente alla XXIX Brigata Garibaldi G.A.P. “G. Sozzi”. Fucilato dai tedeschi il 19 Ottobre 1944 a Bagnile.

LUIGI BENINI, nato a Cesena il 15 Dicembre 1916, ivi residente, colono (o impiegato, secondo altra fonte). Partigiano appartenente alla XXIX Brigata Garibaldi G.A.P. “G. Sozzi”. Fucilato dai tedeschi il 19 Ottobre 1944 a Bagnile.

GIORGIO BARTOLINI, nato a Cesena il 15 Novembre 1925, residente a Bagnile, colono. Renitente alla leva, fucilato dai fascisti il 29 Aprile 1944 a Bagnile. Riconosciuto partigiano della XXIX Brigata Garibaldi G.A.P. “G. Sozzi”.

ANGELO SASSELLI, nato a Cesena il 4 Aprile 1915, ivi residente, colono. Partigiano appartenente alla XXIX Brigata Garibaldi G.A.P. “G. Sozzi”. Fucilato dai tedeschi il 19 Ottobre 1944 a Bagnile.

GUIDO BARBANTI detto GIOVANNI, nato a Cesena il 6 Aprile 1900, residente a Bagnile, colono. Trucidato dai fascisti il 29 Aprile 1944 nel podere Ceccarelli, a Martorano (Cesena), durante un'azione di rappresaglia, molto probabilmente per sottrargli una cospicua somma di denaro trovatagli addosso nel momento della perquisizione seguita al fermo ad un posto di blocco. Riconosciuto partigiano della XXIX Brigata Garibaldi G.A.P. “G. Sozzi”.

Contenuti

Iscrizioni:
MARTIRI DELLA LIBERTA'
GASPERONI FILIPPO
SOLFRINI GIOVANNI
BENINI LUIGI
BARTOLINI GIORGIO
SASSELLI ANGELO
BARBANTI GIOVANNI
Simboli:
Non sono presenti simboli

Altro

Osservazioni personali:
La valutazione sullo stato della lastra potrebbe migliorare qualora si provvedesse a rendere la stessa leggibile attraverso la ricoloritura dei caratteri dell'epigrafe.

Coordinate Google Maps: 44.2223069 12.2660559

Gallery