9786 - Lastra alla M.B.V.M. al Finanziere Pietro Ferrantini – Tenenza G.d.F. – Poggibonsi

Lastra commemorativa di forma rettangolare a ricordo del Finanziere Pietro Ferrantini che, unitosi alle forze partigiane, cadde il 14 luglio 1944 a Monte Morello (FI); la lastra riporta la motivazione del conferimento della Medaglia di Bronzo al Valor Militare.

Visualizza la mappa

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Via Salceto, 57
CAP:
53036
Latitudine:
43.46989
Longitudine:
11.15321

Informazioni

Luogo di collocazione:
Parete interna caserma
Data di collocazione:
27/02/1987
Materiali (Generico):
Marmo
Materiali (Dettaglio):
Lastra in marmo bianco con lettere incise e in vernice color rosso
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
Guardia di Finanza
Notizie e contestualizzazione storica:
La battaglia della Fonte dei Seppi fu un episodio della Resistenza fiorentina, avvenuta nei pressi di questa sorgente sul monte Morello, nel comune di Sesto Fiorentino, il 14 luglio 1944. In quel luglio 1944, la Resistenza toscana era particolarmente attiva per agevolare le operazioni delle truppe alleate, che stavano per sferrare l'attacco alla linea tedesca sull'Arno e procedere alla liberazione di Firenze. Sul monte Morello erano presenti solo piccole unità, composte da partigiani che avevano perso il contatto con le formazioni più grandi o superstiti di quelle attaccate dai nazifascisti; non a caso il gruppo più consistente era quello dei reduci della brigata "Lanciotto Ballerini", protagonista della battaglia di Valibona ad inizio anno. Questi gruppetti, al fine di dare più efficacia alla lotta, si unirono allora in una nuova brigata, intitolata a Bruno Fanciullacci. La mattina del 14 luglio, un distaccamento di quattordici uomini di questa formazione tentò di difendere alcuni contadini della zona (l'appoggio delle popolazioni della zona alla Resistenza era sempre stato totale) da una razzia di soldati tedeschi ma, forse per un'errata valutazione, si trovarono ad un certo punto presi da fuoco incrociato. Furono uccisi tredici resistenti ed uno solo, Silio Fiorelli (Saltamacchie), riuscì a scappare. Silio, fratello di Egizio Fiorelli, approfittando della nube di polvere alzata dalle bombe a mano, strisciò per terra senza mai alzarsi, attraversando macchie arbusti e pruni. Arrivato nella zona del polverificio Faini incontrò l'ortolano Gino Filidei che lo soccorse. Saltamacchie proseguì poi verso casa costeggiando il fiume Rimaggio lasciando allibiti alcuni giovani tra cui Mario Paoletti che racconta:" Lo vidi passare di corsa, tutto pieno di graffi che urlava- "L'hanno ammazzati tutti!"- e poi lo vidi sparire giù per la coltivazione". Arrivato a casa non disse niente ai genitori della morte del fratello Egizio e degli altri. Fu poi don Ezio Giovannini, avuta la conferma dallo stesso Silio Fiorelli, a portare la notizia dell'accaduto ai sestesi e a dare sepoltura temporanea ai caduti nei piccoli appezzamenti coltivati attigui alla zona del combattimento. Poche ore dopo, nonostante l'elevato rischio, il comandante della Brigata Partigiana "B. Fanciullacci" Loder Pirro "Gambalesta" tornava da solo sul teatro dello scontro, al fine di nascondervi sottoterra alcuni contenitori con i nomi dei morti, al fine di mantenerne la memoria. L'anno successivo una lapide fu posta nel luogo della battaglia; seriamente danneggiata (con tutta probabilità da nostalgici) negli anni settanta del XX secolo, è stata presto sostituita da una più grande e bella.

Contenuti

Iscrizioni:
FINANZIERE FERRANTINI PIETRO DEL IX BATTAGLIONE
MOBILITATO MEDAGLIA DI BRONZO AL V.M. ALLA MEMORIA.
"GIÀ BRAVO FINANZIERE, ACCORREVA ALL’ARMISTIZIO AL
RICHIAMO DELLA LOTTA PER LA LIBERTÀ DISTINGUENDOSI
PER CAPACITÀ, SPIRITO DI INIZIATIVA E CORAGGIO IN
PIÙ COMBATTIMENTI.
DURANTE UN DURO RASTRELLAMENTO AVVERSARIO, RIMASTO
SOLO, DOPO ORE DI DURA LOTTA, RESISTEVA IMPAVIDA-
MENTE ALLA SOVERCHIANTE PRESSIONE NEMICA FINCHÉ,
SOPRAFFATTO, IMMOLAVA LA SUA VITA PER LA LIBERTÀ
DELLA PATRIA."
(MONTE MORELLO, 14 LUGLIO 1944)
Simboli:
Non sono presenti simboli

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery