5339 - Lastra del Museo dell’eccidio di San Terenzo Monti e Bardine (Fivizzano)

Il Museo dell’eccidio si trova nel centro del paese di San Terenzo, nell’ex oratorio parrocchiale intitolato a don Michele Rabino; è stato creato in memoria dell’efferata strage compiuta il 19 agosto 1944 ad opera dei nazifascisti, per mantenerne vivo il ricordo attraverso  fotografie e documenti raccolti nel tempo. Sulla facciata dell’edificio, a sinistra del portone d’ingresso, è affissa una lastra in pietra d’intitolazione della struttura.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
San Terenzo Monti
Indirizzo:
Via di Valla
CAP:
54030
Latitudine:
44.1742412
Longitudine:
10.049986999999987

Informazioni

Luogo di collocazione:
Il museo si trova nel centro del paese di San Terenzo Monti; la lastra d'intitolazione è a sinistra dell'ingresso
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Pietra
Materiali (Dettaglio):
Lastra in pietra
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Fivizzano
Notizie e contestualizzazione storica:
Il museo è stato voluto e creato dal paese di San Terenzo Monti per ricordare l'efferata strage compiuta dai nazifascisti il 19 agosto 1944, che è costata la vita a 160 persone innocenti. Di queste, 53 erano ostaggi rastrellati in Alta Versilia e 107 erano persone del posto, in maggior parte donne, anziani e bambini.

Contenuti

Iscrizioni:
(lastra a sinistra del portone d'ingresso)
MUSEO STORICO
ECCIDIO DI
SAN TERENZO E BARDINE
19 AGOSTO 1944
Simboli:
Informazione non reperita

Altro

Osservazioni personali:
Tra le varie fotografie e i documenti contenuti all'interno del museo dell'eccidio, ci ha colpito particolarmente la piantina che riporta, in maniera dettagliata, il piano d'attacco dei nazifascisti nella strage di San Terenzo. Tutto era stato studiato nel dettaglio, con lo scopo di accerchiare il paese bloccando ogni via d'uscita e radunando gli abitanti in quello che sarebbe diventato il loro teatro di morte.

Gallery