1309 - Monumento ai Caduti di San Giustino Valdarno

Monumento costituito da colonna in marmo su doppio basamento quadrangolare in pietra con alle spalle tre grandi lastre in marmo bianco poste a ricordo dei Caduti di San Giustino Valdarno (Loro Ciuffenna) nelle guerre mondiali.

NOTA STAFF PIETRE: Questo monumento è stato censito dagli studenti delle scuole i.c. Masaccio e Scuola Media Magiotti-Classe 3D nell’ambito del concorso Esploratori della Memoria

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
San Giustino Valdarno
Indirizzo:
Via Duca degli Abruzzi
CAP:
52024
Latitudine:
43.553128096440645
Longitudine:
11.706887483596802

Informazioni

Luogo di collocazione:
All'interno dei giardini pubblici
Data di collocazione:
06/07/1969 e 1994 (lastra per il cinquantesimo anniversario)
Materiali (Generico):
Marmo, Pietra
Materiali (Dettaglio):
Colonna in marmo
Base di pietra
lapidi in marmo
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Comune di loro Ciuffenna
Notizie e contestualizzazione storica:
S.Giustino, lungo la Strada provinciale Setteponti, è stato uno dei paesi che ha avuto più vittime soprattutto nel 1944 a seguito della massiccia presenza delle truppe tedesche stanziatesi lungo questa importante via di collegamento per fronteggiare la numerosa presenza di partigiani nelle frazioni montane del Pratomagno.

Contenuti

Iscrizioni:
Alla base del monumento vi e' una lastra con su scritto: L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE NEL 50° ANNIVERSARIO DELLA RESISTENZA E DELLA LIBERAZIONE LUGLIO 1994.
Sul retro del monumento vi e' una targa con su scritto: GLI SCALPELLINI MARIO TIOSSI E FIGLIO ANTONIO.
Alle spalle del monumento sono poste tre grandi lastre in marmo con su scritto:
1 - A RICORDO DELLE VITTIME CIVILI DELLA GUERRA 1940 - 1945 IL POPOLO DI SAN GIUSTINO V. QUESTA LAPIDE POSE 6 LUGLIO 1969
2- A RICORDO DEI GLORIOSI CADUTI E DISPERSI DELLA GUERRA 1940 - 1945 IL POPOLO DI SAN GIUSTINO V. QUESTA LAPIDE POSE 6 LUGLIO 1969
3 - Prima colonna: Serg.Ferrini Ettore, soldati Bacciarini Alfredo, Barbagli Quintilio, Bazzechi Aurelio, Cappelletti Pietro, Corduri Cesare, Lorini Pietro, Forzoni Ferdinando
Seconda colonna: Cm Maremmi Angioli, Cm Vannini Edoardo, Soldati Michelini Enrico, Mugelli Antonio. Mattioli Paquale, Nocentini Adolfo, Nocentini Amedeo, Rampi Sabatino
Sotto e' scritto: DI QUESTI SUOI PRODI CADUTI NELLA GUERRA 1915 - 1918 E LACRIMATI TANTO IL POPOLO DI S. GIUSTINO BENE AUGURANDO ALLE SORTI D'ITALIA VOLLE IL GLORIOSO RICORDO PRESSO IL TEMPIO CHE LI VIDE PREGARE PERCHE' SACRI ALLA STORIA VIVANO PERENNEMENTE ESALTATI NEL PENSIERO DI DIO E DELLA PATRIA
Simboli:
Piccole croci in alto nelle lastre

Altro

Osservazioni personali:
NOTA STAFF PIETRE: Questo monumento è stato censito dagli studenti delle scuole i.c. Masaccio e Scuola Media Magiotti-Classe 3D nell’ambito del concorso Esploratori della Memoria

Gallery