1440 - Monumento ai Caduti di Follonica nella Grande Guerra

Monumento interamente in marmo bianco, costituito da un basamento di tre alzate di gradino che fanno da cornice all’intorno, ad un alto piedistallo scultoreo su cui è posta, ulteriormente,  la statua del fante, in marmo. Ricorda i Caduti di Follonica nella prima guerra mondiale.

NOTA STAFF PIETRE: Questo monumento è stato censito dagli studenti della scuola IISS Manetti Grosseto e Scuola Media Bugiani Follonica nell’ambito del concorso Esploratori della Memoria.

Visualizza la mappa

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Capoluogo
Indirizzo:
Piazza Vittorio Veneto
CAP:
58022
Latitudine:
Longitudine:

Informazioni

Luogo di collocazione:
Vasta area verde al centro della Piazza.
Data di collocazione:
17/05/1925
Materiali (Generico):
Marmo, Pietra
Materiali (Dettaglio):
Basamento scultoreo e statua in marmo.
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Follonica, Associazioni
Notizie e contestualizzazione storica:
La scelta di erigere il monumento fu uno dei primi atti del Comune di Follonica, nato dalla separazione da Massa Marittima nel 1923. Alla posa dello stesso, nel maggio 1925, erano presenti circa tremila persone.

Contenuti

Iscrizioni:
FOLLONICA / AI SUOI CADUTI / 1915-1918


17 MAGGIO 1925 / AUSPICI / I / COMBATTENTI
Simboli:
Un fante ha in mano una bandiera, con il pennone caratterizzato in cima dall'aquila romana e la scritta S.P.Q.R.
Sulla base la Patria è una donna con elmo, con in mano un ulivo da una parte, dall'altra la Vittoria alata anch'essa rappresentata come donna. Davanti sono tre figure femminili in abito classico, raffiguranti in base allo stemma sul petto le città di Trento e Trieste, al centro Fiume. Sul retro è rappresentato un alto braciere ardente con un festone . Su ciascun lato c'è una spada in stile liberty.

Altro

Osservazioni personali:
Parte delle foto 2015 studente 5 D GIULIA SORRENTINO : IISS MANETTI GROSSETO- Costruzioni Ambiente Territorio

NOTA STAFF PIETRE: Questo monumento è stato censito dagli studenti della scuola IISS Manetti Grosseto e Scuola Media Bugiani Follonica nell'ambito del concorso Esploratori della Memoria.

Gallery