680 - Monumento ai Caduti di Lucento e Ceronda

Il monumento ai Caduti dell’attuale quartiere Lucento di Torino è formato da un insieme di lastre, che recano i nomi dei Caduti e cinque bassorilievi, e sono disposte su cinque sezioni verticali e raccolte sotto un’edicola. Il monumento comprende anche uno dei pilastrini posti da Vittorio Amedeo II in memoria della vittoria del 1706, che sciolse Torino dall’assedio dei francesi.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Lucento
Indirizzo:
Via Pianezza, 104
CAP:
10151
Latitudine:
45.0950592
Longitudine:
7.648302199999989

Informazioni

Luogo di collocazione:
Il monumento è collocato sul muro di cinta dell’oratorio della Chiesa dei Santi Bernardo e Brigida di via Pianezza.
Data di collocazione:
04/11/1920 - 03/11/1968
Materiali (Generico):
Marmo, Pietra, Altro
Materiali (Dettaglio):
Marmo per le lastre, i bassorilievi e l’edicola. Metalli diversi per i portafiori laterali e la lastra alla base del pilastrino in pietra. Sono presenti quattro proiettili di artiglieria che sorreggono una catena in ferro battuto.
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Informazione non reperita
Notizie e contestualizzazione storica:
Il censimento completo dei pilastrini superstiti del 1706, compreso quello inserito in questo Monumento ai Caduti, è presente sul sito Museo Torino (http://www.museotorino.it/view/s/4429ab390eaa4f60b1cbd3ba6cb919d3).

Contenuti

Iscrizioni:
(Sezione centrale)
AI CADUTI IN GUERRA
1915 1940
1918 1945

FINCHE’ VIVRETE NEI NOSTRI CUORI NON SARETE MORTI

LUCENTO E CERONDA
AI SUOI FIGLI
CONSACRATA 4-11-1920
RICONSACRATA 3 NOVEMBRE 1968

(Nomi Caduti su quattro colonne)
ANGIONO GIOVANNI
AVONDOGLIO ERNESTO
BEGO VITTORIO
BESSOLO GIOVANNI
BONETTO ORAZIO
CALATRONE ALBERTO
CALVI GIULIO
CANAVESIO DOMENICO
CANTORE VITT.rio ACHILLE
CATTRO ARCHIMEDE
CERUTTI GIOVANNI
DANIELLO PIETRO
DEL SOGLIO ACHILLE
FERRERO ATTILIO
FERROGLIO LUIGI
FORNENGO CARLO
FROLA CARLO
GALLO ANDREA
GALLO AUGUSTO
GALLO CARLO
GAUDINO LORENZO
GODONE GIUSEPPE
BERNERO TOMMASO
CIAI-LEURA GIACINTO
GIRARDI GASPARE
BOBBA GIOVANNI
BURSA GIUSEPPE
CUCCHI ALESSANDRO
LOVERA BERNARDO
MASSANO GIOVANNI
GRIBAUDO GIUSEPPE

GASCO TOMMASO
GIANOTTI CARLO
GIRARDENGO AMILCARE
LOSA ANTONIO
MAGNETTI NATALINO
MARTINASSO RICCARDO
MARTINI PIETRO
MARTINI GIOVANNI
MERIANO FRANCESCO
MULATTERO GIOVANNI
MULATTERO MICHELE
PERINO GIOVANNI
PIGNATTA GIUSEPPE
ROBERTI LUIGI
ROCCI ANTONIO
RONCO DOMENICO
SCULLI MARIO
VERGNANO MAURIZIO
VIGNA GIOVANNI
ZEPPEGNO ANGELO
PERLO FRANCESCO
PERLO GIUSEPPE
PERONA BERNARDO
VILLA LEONINO
BOERO MICHELANGELO
TRICERRI ALBERTO
NOVARINO DUILIO
AUDISIO DARIO
ORSINO GIUSEPPE
BEGALA EMILIO
CALDERARI DUILIO

ENRICO FEDERICO M.ORO AL V.M.
ALICANTE GIUSEPPE
APPENI ARTURO
ACINO DOMENICO
BONARDO ORESTE
CERUTTI ERNESTO MED.BRONZO V.M.
CERUTTI BENVENUTO
CERUTTI GIOVANNI
CHIARDO GIUSEPPE
CHIAVASSA RINALDO
FANDINO FORTUNATO
FRANCONE GIUSEPPE
GIANCURSI LEONARDO
GATTI LINO
GUGLIELMINO VITTORIO
LOZIA MARCO
LAGHI GIUSEPPE
MERIANO FRANCESCO
MANFRINATO ORFEO
PIANA GIUSEPPE
POCHER LIONELLO
PODIO FIORAVANTE
RIGONI BRUNO
SUPPO GIUSEPPE MED.ARGENTO V.M.
SABODOTTI MARINO
SCAPINO ARMANDO
COFFIETTI RENZO
MASSAGLIA PROSPERO
MARETTI GIACOMO
AFRICAIN GIUSEPPE MED.ARG.
LOZIA MARCO
SOAVE RUGGERO
DEL SOGLIO GIUSEPPE
ZEPPEGNO BARTOLOMEO
LONGO ANGELO
GRECO ARMIDO

CADUTI PER LA LIBERTA’
8-9-1943 25-4-1945
AGNESE GIOV.BATTISTA (NANO)
ACTIS M.CESARE
BOCCHIOTTI GIUSEPPE
BRUSCHI VINCENZO
BRETTO GIUSEPPE
BONO GIUSEPPE
CANOVA ANTONIO
CHIEPPA GIOVANNI
DEFILIPPI CELESTINO
DE FINA ELIGIO
DE FINA GIOVANNI
MUSELLI GIAMPIERO
NEGRINI ORAZIO
PADOVANO ALFREDO MED.ARGENTO
PIETRINI NORIS
RAGLIA CLAUDIO
ROVERI MARIO
RUFFINO ITALO
RANZANI GAETANO
SCIOSCIA MICHELE
TORRE LUCIANO
TESCARI LUIGI MED.ARGENTO
RINAUDO NANO
TOSI BRUNO
ACTIS CARLO

(Lastra pilastrino)
LA CONSOLATA NELLA STORIA DI TORINO DALLA VERGINE
SANTA RICONOSCENDO LA VITTORIA PIEMONTESE AVVENUTA
NEL 1706 SULL’ESERCITO FRANCESE IN QUESTE CONTRADE
VITTORIO AMEDEO II COSTELLAVA LA LINEA DI
COMBATTIMENTO DA LUSENT “LUCENTO” AL PALCO VECCHIO
“REGIO PARCO” DI PILASTRINI RIPORTANTI L’EFFIGE
DELLA CELESTE PROTETTRICE.
Simboli:
Il bassorilievo centrale raffigura una donna con un bambino al seno. Alle sue spalle compare una donna anziana. Sulla sinistra è raffigurato un tripode con braciere, ai cui piedi un elmetto crestato giace su rami di ulivo. I quatto bassorilievi minori raffigurano scene di guerra, da sinistra: tre serventi ad una mitragliatrice in trincea; riposo in trincea (lettura della posta?); quattro croci su pietre (o sacchi di trincea?) con montagne sullo sfondo; un soldato che sorregge un commilitone morente. Tra i due bassorilievi di destra e di sinistra sono raffigurate due croci. Il pilastrino in pietra, che ricorda l’assedio di Torino del 1706, reca scolpita l'immagine della Madonna della Consolata.

Altro

Osservazioni personali:
Le lastre di colore diverso fanno pensare che il monumento originale del 1920 fosse composto da sole tre sezioni, con il bassorilievo principale posto sempre in posizione centrale, e che sia stato rimaneggiato successivamente con l’aggiunta delle altre due (di colore più chiaro), probabilmente nel 1968, data della riconsacrazione.

Gallery