5583 - Monumento ai Caduti di mare, cielo e terra di Fermo

Il monumento ricorda i Caduti di Fermo in tutte le guerre di terra, mare e cielo. Il monumento è posizionato su un basamento rialzato da terra di circa 20 cm, pavimentato e delimitato da una ringhiera. E’ composto da un cippo in bronzo e da un gruppo statuario, anch’essa in bronzo. Il cippo presenta base circolare e sviluppo a pianta triangolare; su ciascun lato è un bassorilievo con scena di guerra e, sulla sommità, una fiamma sempre accesa. Il gruppo scultoreo rappresenta tre soldati sopra una barca: un soldato, in ginocchio, indossa una divisa per truppe di terra con elmetto e fucile nella mano sinistra; un altro soldato, in piedi al centro, tiene con la mano sinistra un’asta con bandiera, indossa la divisa degli avieri ed è cinto con ali di angelo in posizione rivolta verso il cielo; l’ultimo soldato, a prua della barca, indossa la divisa dei marinai, vicino ai piedi ha un salvagente, sulla mano destra un timone. Il monumento è stato realizzato dalla Sezione di Fermo dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci.

NOTA STAFF PIETRE: il monumento è stato censito anche dal’Istituto Tecnico Agrario Montani di Montegiorgio e dal Liceo Classico Statale A. Caro nell’ambito del concorso “Esploratori della memoria” a.a. 2014-2015.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Piazzale del Girfalco
CAP:
63900
Latitudine:
43.160588
Longitudine:
13.716957

Informazioni

Luogo di collocazione:
Area verde
Data di collocazione:
04/10/1992
Materiali (Generico):
Bronzo, Laterizio, Pietra
Materiali (Dettaglio):
Basamento in laterizio, pavimento in pietra, Ringhiera in metallo, Sculture e cippo in bronzo
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
Ass. nazionale combattenti e reduci, sez. di Fermo
Notizie e contestualizzazione storica:
Liceo Classico Satatle A. Caro:
Il monumento è stato realizzato dalla Associazione Nazionale combattenti e reduci, sezione di Fermo, sotto la presidenza del cav. Uff. sig. Pierino Rocchetti. Hanno contribuito la Cassa di Risparmio di Fermo, presidente il comm. P.i. Giuseppe Todisco Grande, l’Amministrazione provinciale e comunale, vari enti ed associazioni e singoli cittadini. Questa opera è esplicitamente dedicata ai Caduti di tutte le guerre, che vengono raffigurati simbolicamente da un fante, soldato di terra, da un marinaio e da un aviatore. Sulla stele commemorativa non sono presenti epigrafi con nomi particolari di Caduti, ma solamente frasi che richiamano il valore e il ruolo dei soldati come difensori della comunità e bassorilievi raffiguranti scene idealizzate di guerra o collegate ad essa. Progettisti ed esecutori dell’opera furono lo scultore Aldo Sergiacomi, l’architetto Fabio Torresi, la fonderia Mario Paoletti e l’impresa edile Lanfranco Frizzo.

Contenuti

Iscrizioni:
(alla base del gruppo statuario)
AI CADUTI DI TUTTE LE GUERRE
DI TERRA
DI MARE
DI CIELO

(sul cippo, in basso)
LA SERENITA' IN FAMIGLIA / LA PIETA' DEGLI EROI / IL RICORDO DEI SUPERSTITI
(sul cippo, in alto)
PER LE ASPERITA' PASSAMMO PER ARRIVARE ALLA LUCE

(Targhetta sul basamento del complesso)
“Associazione nazionale combattenti e reduci - sezione di Fermo - presidente Cav.uff.sig. Pierino Rocchetti / Inaugurazione Domenica 4 ottobre 1992 S. Francesco d'Assisi patrono d'Italia / Hanno contribuito Cassa di Risparmio di Fermo, presidente comm. P.i. Giuseppe Todisco Grande, Amministrazioni provinciale e comunale, Vari enti ed associazioni, singoli cittadini / Progettisti ed esecutori scultore Aldo Sergiacomi, architetto Fabio Torresi, fonderia Mario Paoletti, impresa edile Lanfranco Frizzo”
Simboli:
Fiamma perenne
Barca
Elmetto
Fucile
Ali di angelo
Salvagente
Timone

Altro

Osservazioni personali:
NOTA STAFF PIETRE: il monumento è stato censito anche dal'Istituto Tecnico Agrario Montani di Montegiorgio e dal Liceo Classico Statale A. Caro nell'ambito del concorso "Esploratori della memoria" a.a. 2014-2015.

Gallery