903 - Monumento ai Caduti di Pieve di Bono

Monumento ai Caduti di Pieve di Bono nel corso della prima e seconda guerra mondiale. E’ stato inaugurato nel 2005 e posto in sostituzione di uno precedente in avanzato stato di degrado.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Via Vittorio Emanuele III
CAP:
38085
Latitudine:
45.93750630913574
Longitudine:
10.638284683227539

Informazioni

Luogo di collocazione:
Lato piazza antistante chiesa
Data di collocazione:
06/11/2005
Materiali (Generico):
Marmo, Ottone
Materiali (Dettaglio):
Marmo per il basamento e in metallo le scritte e la statua
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
Amministrazione comunale
Notizie e contestualizzazione storica:
FONTE: Pieve di Bono notizie (PDF scaricabile dal link http://www.comune.pievedibono.tn.it/files/pdbn/48-02.pdf)

Domenica 6 novembre 2005, giorno della festa nazionale si è inaugurato a Pieve di Bono il nuovo monumento ai Caduti, in sostituzione di quello vecchio che era stato rimosso durante i lavori di arredo urbano della piazza. Il vecchio monumento era ormai in uno stato di degrado tale che l'amministrazione comunale ha pensato bene di sostituirlo, anche su sollecitazione delle varie associazioni d'arma, è stato quindi dato incarico allo scultore bresciano cav. Remo Bombardieri, di fonderne uno nuovo in bronzo, dalle mani dell'artista, che senza dubbio si è superato, ne è uscita una vera opera d'arte, un grande angelo che sorregge un uomo aiutato da una donna seduta.
[...]
La storia del monumento ai Caduti di Pieve di Bono è un po' avvolta nel mistero, il primo monumento era riconosciuto nello stele che ricordava il soldato boemo Josef Sobotka e si trovava dove adesso c'è la Casa Arlecchino. Ricordiamo che il soldato boemo era stato fatto prigioniero dagli austrungarici alla Bocca dell'Ussol vicino Gavaradina, il 24 luglio 1918, fu considerato un disertore, e dopo un veloce processo fatto a Tione, fu impiccato.
[...]

Contenuti

Iscrizioni:
PIEVE DI BONO AI SUOI CADUTI

GUERRA 1914 - 1918
+ ARMANI ANTONIO. . + NICOLINI ETTORE
+ ARMANI CARLO. + NICOLINI SEVERINO
+ ARMANI GAUDENZIO + PASSARDI GUGLIELMO
+ ARMANI VALENTINO + PERNISI SILVIO
+ BONATA LUIGI. + POLETTI BATTISTA
+ CHINATTI PIETRO. . + SALVINI BORTOLO
+ CORRADI. GIUSEPPE. . + SCAIA ANGELO FU A.
+ FESTI ERNESTO. + SCAIA ANGELO FU G.
+ FESTI VENANZIO. . + SCAIA GIACOMO
+ FRANCESCHETTI DOMENICO + TAVELLI BORTOLO
+ NICOLINI EDOARDO. + ZENI. AUGUSTO

GUERRA 1940 - 1945
+ ALBERTI ARISTIDE.
+ ALBERTI
+ ARMANI EGIDIO
+ BALDRACHI CARLO
+ BENATA DIEGO
+ CERESARA LUIGINO ARCADIO
+ FRANCESCHETTI ANGELO
+ FRANCESCHETTI FELICE
+ MINCHIO ALEARDO
+ RIZZONELLI MARIO
+ SCAIA EDOARDO
Simboli:
Nella lastra con l'iscrizione principale si trova il simbolo dell'amministrazione comunale. Completano l'opera una statua in metallo con figura stilizzata di un angelo che sorregge un uomo aiutato da una donna seduta.

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery