5697 - Monumento ai Caduti di Trarego (VB)

All’interno di un’area quadrata cementata, circoscritto da cippi in marmo, è collocato il monumento in marmo,   a obelisco, decorato sul lato frontale da una corona di alloro, circondata da una sorta di festone, anch’esso in bronzo, che reca la data di collocazione: 4 novembre 1922;  il monumento presenta incisioni su tutti e quattro i lati: sul lato frontale è incisa la dedica del Comune di Trarego ai Caduti; sul lato destro e su quello sinistro sono incisi i nomi dei Caduti della prima e della seconda guerra mondiale, mentre la lastra sul retro reca le date di inizio e di fine della Grande Guerra e quelle della guerra di Liberazione con una stranezza: 1940-1943, cioè le date della guerra di Liberazione non sono esatte. Sul retro, sotto le date,  è ricordato anche un caduto durante il secondo conflitto mondiale (Gagliani Giuseppe).  Il basamento e l’obelisco sono separati, o uniti, da un capitello e sulla cima è posizionata una sfera di bronzo.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Via Belvedere
CAP:
28826
Latitudine:
46.03412240000001
Longitudine:
8.669873300000063

Informazioni

Luogo di collocazione:
Area piastrellata, sul belvedere
Data di collocazione:
04/11/1922
Materiali (Generico):
Bronzo, Marmo, Altro
Materiali (Dettaglio):
Monumento in marmo, lastre in marmo, sfera sulla cima in ferro, corona d'alloro in bronzo, festone in bronzo
Stato di conservazione:
Sufficiente
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Trarego
Notizie e contestualizzazione storica:
Il monumento fu eretto solo 3 anni dopo la fine della Grande guerra, quando ancora si potevano avere notizie precise sui caduti, di cui infatti sono riportati non solo i gradi, ma luogo e data di morte in maniera molto precisa. Poi il monumento è stato quasi abbandonato, come attestano le condizioni delle lastre, faticosamente leggibili. Alla fine della seconda guerra mondiale, nel 1946 fu aggiunta una incisione generica sulle date della guerra di liberazione, che non corrispondono alla verità storica: 1940-1943. Su quella stessa lastra c'è un unico nome di un caduto nella seconda guerra mondiale.
A poca distanza dal monumento si trova una sorta di viale delle rimembranze, con cippi in granito grigio e piccole targhe in bronzo che riportano gli stessi nomi dei caduti presenti sul monumento, insieme ad un cippo, uno dei tantissimi della zona, che ricorda stragi di giovani partigiani durante la guerra di Liberazione, che fu particolarmente dura nella Repubblica dell'Ossola. Ma non c'è un cippo dedicato a Gagliardi Luigi.

Contenuti

Iscrizioni:
LATO FRONTALE, BASAMENTO: I suoi figli caduti per La patria Trarego ricorda
LASTRA DESTRA: serg. Tomasini Giovanni classe 1891 82 regg. Fant. Carso 27-10-1917, sold. Ferraris martino classe 1981 28 regg. Fant. Osp. Borgo S.Donato 6-03-1917, capo. Borsetta Aurelio classe 1890 9 regg. Fant. Tagliamento Piave 6-11-1917, sold. Bottacchi Oreste 78 regg. Fant. 1894 159 regg. Fant. Quota 166 Gorizia 16-5-1917, sold. Bottacchi Alessio classe 1892 78 regg. Fant. Romans 6-11-1915, sold. Ferrari Pierino classe 1893 78 regg. Fant. Graglia 28-2-1918, sold. Ferrari Roberto classe1892 78 regg. Fant. Osp.da campo zona Gue 15-12-1915, sold. Gagliardi Guglielmo classe 1893 50 regg. Fant osp. Di Torino 18-12-1918, cap Simonelli Florio classe 1889 4 regg. Alp. M. Mirzli 14-12-1915, sold. Cerutti 1920 Trarego;
LASTRA SINISTRA: sold. Gagliardi Pio sold. Ferraris Isaia , sold. Ferraris Angelo , sold. Carmine Pietro, sold Coretta Raffaele, Sold. Cattaneo Oreste, sold. Simonelli Luigi, cap. M. Zannini Carlo / sold Tiboni Carlo;
LASTRA SUL RETRO: 24 maggio 1915 - 4 novembre 1918; 1940-1943 guerra di liberazione. Cagliani Giuseppe.
Simboli:
Corona d'alloro, simbolo di vittoria

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery