163455 - Parco della Rimembranza “Giuseppe Petix” – Montedoro

La città di Montedoro ricorda i suoi Caduti nella prima e nella seconda guerra mondiale nel parco della rimembranza, intitolato nel novembre 2015 alla Medaglia d’Argento alla memoria Giuseppe Petix, morto nella seconda guerra mondiale. Sono presenti un monumento ed una serie di cippi. Alcuni di questi sono massi di forma irregolare sui quali è affissa, ciascuno, una piccola targhetta con un nome dei Caduti nella prima guerra mondiale.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Via Flaminia
CAP:
93010
Latitudine:
37.4534791
Longitudine:
13.8171745

Informazioni

Luogo di collocazione:
Area verde dedicata
Data di collocazione:
Il parco della rimembranza è stato realizzato nel 1927. Alcuni elementi sono stati inseriti nel tempo: per ultimi i cippi all'appuntato Giovanni Salvo nel febbraio 2010 e a Giuseppe Petix nel novembre 2015
Materiali (Generico):
Marmo, Pietra, Altro
Materiali (Dettaglio):
Monumento: marmo
Cippi: marmo
Targhette: plexiglass
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
Amministrazione Comunale
Notizie e contestualizzazione storica:
FONTE: deliberazione della giunta comunale relativa all'intitolazione del parco della rimembranza (CLICCA QUI PER VEDERE IL DOCUMENTO)

La città di Montedoro nella prima guerra mondiale vide morire 43 suoi cittadini, mentre nella seconda guerra mondiale, oltre a moltissimi feriti, i soldati morti in combattimento furono 20.

Contenuti

Monumento ai Caduti (fronte)

MORENDO
NON PERIRONO
ETERNO
ESSI
S’ERGEVANO
DI GLORIA
UN MONUMENTO

SIMONIDE

Monumento ai Caduti (lato)

Sciandra Vincenzo
Ruffino Domenico
Augello Diego
Montagna Calogero
Alfano Diego
Alaimo Gaetano
Alaimo Gregorio
Callari Vincenzo
Capitano Salvatore
Castellino Salvatore
Duminuco Calogero
Duminuco Giovanni
Duminuco Giuseppe
Duminuco Giuseppe
Duminuco Michel
Di Raimondo Orazio
Di Raimondo Rosario
Ferruggio Salvatore
Fragole Vincenzo
Galante Francesco

Monumento ai Caduti (lato)

Guarneri Calogero
Iannello Nicolò
Lumia Salvatore
Licata Salvatore
Lombardo Angelo
Mammano Vincenzo
Milazzo Salvatore
Mantione Andrea
Mantione Sebastiano
Marranca Calogero
Marranca Pietro
Morreale Giuseppe
Provensano Filippo
Rizzo Salvatore
Sanfilippo Giuseppe
Sciandra Giuseppe
Saia Vincenzo
Sorce Giuseppe
Vella Giuseppe
Vella Giuseppe

Monumento ai Caduti (retro)

Petix Giuseppe
Mantione Calogero
Tulumello Giuseppe
Lumia Gabriele
Alba Giuseppe
Salvo Pietro
Alfano Salvatore
Sciandra Faustino
Petix Calogero
Petix Giuseppe
Petix Vincenzo
Insalaco Angelo
Insalaco Luigi
Duminuco Salvatore
Montagna Rosario
Balsamelli Vincenzo
Candella Raimondo
Agrò Salvatore
Scozzaro Filippo
Duminuco Paolo

Montedoro 4 novembre 1975

Cippo con estratto Giornale di trincea e articolo 11 Costituzione Italiana

La scuola, il municipio, il campanile ricordate ed ogni angolo ove resta un ricordo di vita, di gentile gioia, di pianto, di fatica onesta.
Tutto questo vi può rappresentare l’Italia bella dai suoi monti al mare. Mamma, bimbi, sorrisi, ogni memoria: ecco la Patria, ed ecco la sua storia. Oh, disse (il soldato), adesso bene intendo che PATRIA e CASA sono la stessa cosa…
Giornale di trincea “San Marco”, 24 maggio 1918

COSTITUZIONE ITALIANA
Art. 11
L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.

Cippo a Vincenzo Sciandra

SCIANDRA VINCENZO
nato a Montedoro il 2 luglio 1893, sottotenente di complemento nel 4° reggimento di fanteria, durante la prima guerra mondiale si distinze per il suo comportamento ardimentoso ed eroico.
Morì il 20 ottobre 1915 sul Carso, in seguito alle ferite riportate in combattimento.
MEDAGLIA D’ARGENTO AL VALOR MILITARE

Cippo a Giuseppe Petix

PARCO DELLA RIMEMBRANZA DEI CADUTI IN GUERRA

GIUSEPPE PETIX
15/04/1913 – 26/06/1940

MEDAGLIA D’ARGENTO ALLA MEMORIA

“Addetto ad
una stazione radio, sotto violento fuoco di artiglieria e mortai, sprezzante del pericolo, si prodigava nell’adempimento del suo compito. Ferito ad un braccio’ continuava impavido la sua missione, finché, colpito una seconda volta, cadeva accanto al suo apparecchio”
4 Novembre 2015 L’Amministrazione Comunale

Cippo con una poesia di J. Fucik

NON DIMENTICATE

Vi chiedo solo una cosa:
se sopravvivete a quest’epoca, non dimenticate.
Non dimenticate nè i buoni e nè i cattivi.
Di quanti sono caduti per loro e per voi
raccogliete con pazienza le testimonianze.
Un bel giorno, oggi sarà il passato,
si parlerà di una grande epoca,
degli eroi anonimi che hanno creato la storia.
Vorrei che tutti sapessero che non esistono eroi anonimi.
Erano persone, con nome, volto, desideri e speranze,
e il dolore dell’ultimo fra gli ultimi
non era meno grande di quello del primo. il cui nome resterà.
Vorrei che tutti costoro vi fossero sempre vicini,
come persone che avete conosciuto.
come membri della vostra famiglia,
come voi stessi.
J. Fucik

Cippo al carabiniere Giovanni Salvo

NB: fotografia non disponibile, sarà aggiunta appena possibile. Il cippo si intravede sullo sfondo nella fotografia

SALVO GIOVANNI DOMENICO
CARABINIERE SCELTO
NATO IL 19-7-1978
CADUTO NEL CORSO
DELL’ASSOLVIMENTO DEL PROPRIO DOVERE IL 9-10-2009
DIFESE IN ITALIA E NEL MONDO I VALORI DELLA DEMOCRAZIA, DELLA PACE E DELLA LEGALITÀ. IL SUO SACRIFICIO SIA PER TUTTI UN ESEMPIO INDIMENTICABILE
L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Cippo n.1

Sorce Giuseppe

Cippo n.2

Duminuco Giovanni

Cippo n.3

Ruffino Domenico

Cippo n.4

Duminuco Calogero

Cippo n.5

Petix Angelo

Cippo n.6

Sanfilippo Calogero

Cippo n.7

Vella Giuseppe

Cippo n.8

Lumia Gabriele

Cippo n.9

Alfano Salvatore

Cippo n.10

Agrò Salvatore

Cippo n.11

Vella Giuseppe

Cippo n.12

Saia Vicnenzo

Cippo n.13

Petix Giuseppe

Cippo n.14

Fragale Vincenzo

Cippo n.15

Marranca Pietro

Cippo n.16

Morreale Giuseppe

Cippo n.17

Salvo Pietro

Cippo n.18

Sciandra Giuseppe

Cippo n.19

Rizzo Salvatore

Cippo n.20

Alba Giuseppe

Cippo n.21

Sciandra Faustino

Cippo n.22

Mantione Calogero

Cippo n.23

Alaimo Gregorio

Cippo n.24

Cantella Raimondo

Cippo n.25

Duminuco Giuseppe

Cippo n.26

Tulumello Giuseppe

Cippo n.27

Insalaco Luigi

Cippo n.28

Montagna Calogero

Cippo n.29

Petix Calogero

Cippo n.30

Licata Salvatore

Cippo n.31

Petix Vincenzo

Cippo n.32

Mammano Vincenzo

Cippo n.33

Duminuco Paolo

Cippo n.34

Duminuco Giuseppe

Cippo n.35

Scozzaro Filippo

Cippo n.36

Balsamelli Vincenzo

Cippo n.37

Petix Giuseppe

Cippo n.38

Di Raimondo Orazio

Cippo n.39

Marranca Calogero

Cippo n.40

Mantione Sebastiano

Cippo n.41

Insalaco Angelo

Cippo n.42

Capitano Salvatore

Cippo n.43

Duminuco Michele

Simboli:
Non sono presenti simboli

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery