149591 - Pietra d’inciampo a ricordo di Beniamina Livia Vittoria Levi a Mondovì (CN)

La memoria consiste in una targa in ottone delle dimensioni di un sampietrino (10x10cm) a ricordo di Beniamina Levi, posizionata davanti alla sua abitazione.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Breo
Indirizzo:
via Sant'Agostino
CAP:
12084
Latitudine:
44.3892192
Longitudine:
7.821698999999967

Informazioni

Luogo di collocazione:
marciapiede
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Ottone
Materiali (Dettaglio):
piastrella in ottone
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Mondovì
Notizie e contestualizzazione storica:
Pia, Aldo e Beniamina erano nati da papà Isacco e da mamma Anna Segre rispettivamente nel 1899, nel 1907 e nel 1917 a Breo, in via Sant'Agostino, dove ancor oggi sorge la loro casa, davanti alla quale sono state posizionate le pietre d'inciampo. Portavano un cognome scomodo per quei tempi, un cognome che rendeva ancor più identificabili gli ebrei. Le sorelle Pia e Beniamina furono arrestate il 21 gennaio 1944 a Saluzzo, sette giorni più tardi lo stesso destino colp il fratello Aldo, mentre si trovava a Torino. Furono tutti e tre trasferiti nel campo di concentramento di Auschwitz, ove morirono in data ignota. Si conosce solo il giorno della morte di Beniamina: domenica 4 marzo 1945. Beniamina aveva solo 28 anni.

Contenuti

Iscrizioni:
QUI ABITAVA
BENIAMINA LIVIA VITTORIA
LEVI
NATA A MONDOVI' IL 20-02-1917
ARRESTATA IL 21-01-1944
DEPORTATA AD AUSCHWITZ
IL 22-02-1944
N. DI MATRICOLA: 75681
ASSASSINATA AD AUSCHWITZ (POLONIA)
IL 04-03-1945
Simboli:
Informazione non reperita

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery