9835 - Pietre d’inciampo a Riccardo e Roberto Fiz – Casale Monferrato

Due pietre d’inciampo a ricordo del luogo dove vissero Riccardo e Roberto Fiz, deportati ad Auschwitz.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Via Roma 136
CAP:
15033
Latitudine:
45.13580999999999
Longitudine:
8.450365000000033

Informazioni

Luogo di collocazione:
Lato Strada
Data di collocazione:
16/01/2017
Materiali (Generico):
Ottone, Pietra
Materiali (Dettaglio):
Blocchi di pietra ricoperti da una lastra di ottone
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
Comunità ebraica
Notizie e contestualizzazione storica:
Le Pietre d'Inciampo sono di pietra (delle stesse dimensioni dei cubetti di porfido) ricoperti da una lastra d’ottone e si chiamano così perché “ci si inciampa non fisicamente, ma con la memoria”. Gunter Demnig è un artista tedesco che ha dedicato la sua vita a collocare nel tessuto urbano delle città europee le Pietre d'Inciampo, in corrispondenza delle ultime abitazioni dei deportati nei campi di sterminio nazisti. Questa iniziativa è cominciata nel 1995 e, in questi 21 anni, ne ha già collocate cinquantamila.
Riccardo e Roberto Fiz erano ebrei nati a Casale Monferrato, deportati e morti ad Auschwitz.

Contenuti

Iscrizioni:
QUI ABITAVA
RICCARDO FIZ
NATO 1868
ARRESTATO 13.4.1944
DEPORTATO
AUSCHWITZ
ASSASSINATO 23.6.1944

QUI ABITAVA
ROBERTO FIZ
NATO 1873
ARRESTATO 13.4.1944
DEPORTATO
AUSCHWITZ
ASSASSINATO 23.5.1944
Simboli:
Informazione non reperita

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery