3995 - Stele alla M.O.V.M. al T.C. Giuliano – Comando Logistico A. M. (Centro Tecnico Rifornimenti) – Fiumicino

Stele intitolata alla memoria del Ten. Col. Pil. Mario Giuliano, caduto in battaglia aerea il 5 settembre 1942 a Burg El Arab (Alessandria d’Egitto) e decorato alla memoria con Medaglia d’Oro al Valor Militare.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Ponte Galeria
Indirizzo:
Via Portuense
CAP:
00054
Latitudine:
41.800612463738055
Longitudine:
12.306274026632309

Informazioni

Luogo di collocazione:
Piazzale della Bandiera
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Marmo, Ottone
Materiali (Dettaglio):
Marmo per la stele; ottone per la scritta
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Centro Tecnico Rifornimenti Fiumicino
Notizie e contestualizzazione storica:
Informazione non reperita

Contenuti

Iscrizioni:
TENETE COLONNELLO A.A.R.N. PILOTA MARIO GIULIANO DA
TORINO . MEDAGLIA D'ORO AL V.M. ALLA MEMORIA.
"DOPO UNA VITA INTERAMENTE VOTATA AL CULTO DELLA PATRIA, IN UNA INESAURIBILE
RICERCA E GENEROSISSIMA OFFERTA DI QUANTO POTESSE CONSACRARE AL DOVERE
ED AL SACRIFICIO SI AFFERMAVA, ATTRAVERSO MOLTEPLICI PROVE DI DEDIZIONE ED
EROICO ARDIMENTO, COMANDANTE E COMBATTENTE DEL PIÙ ALTO VALORE.
IN DUE CICLI OPERATIVI SI PRODIGAVA SENZA TREGUA PER LA PREPARAZIONE E LA
CONDOTTA DELLE SUE SQUADRIGLIE, PERFETTI ORGANISMI DI GUERRA CHE, SOTTO LA
SUA GUIDA E CON IL SUO ESEMPIO LUMINOSISSIMO, SEGUIVANO, DI AFFERMAZIONE IN
AFFERMAZIONE, LA VIA DI SACRIFICIO, DI ONORE, DI SUCCESSO DA LUI INFLESSIBILMENTE
PERCORSA. SEMPRE VOLONTARIO PER LE IMPRESE OVE MAGGIORE FOSSE IL RISCHIO
RAGGIUNGEVA DALLE PIÙ ALTE SOLITUDINI O A VOLO RASENTE CON UN VELIVOLO
VULNERABILISSIMO IN BASSA QUOTA, GLI OBIETTIVI PIÙ MUNITI. VIOLAVA, IN PIENO
GIORNO ED IN VOLO ISOLATO, I CIELI NEMICI PIÙ DIFESI, PER ARDITISSIME RICOGNIZIONI
FOTOGRAFICHE, SI LANCIAVA SU AMPIE DISTESE MARINE, OVE PIÙ LONTANO ERA IL
PALPITO AMICO E PIÙ VICINA LA MINACCIA NEMICA. QUASI SOSPINTO OVUNQUE DA UNA
FORZA DI AUDACIA E DI VOLONTÀ SENZA LIMITI, CHE SEMBRAVA ASSICURARE IL SUO CERTO
DESTINO. SCOMPARSO NEL CIELO DEL PIÙ PURO EROISMO, FACEVA DI LUI RITORNO LA
MAGNANIMITÀ DELLO SPIRITO, LA LUCE DEL VALORE, LA GRANDEZZA DELL'ESEMPIO, AD
IMPERITURA TESTIMONIANZA DI UNA ESISTENZA INTERAMENTE CONSACRATA
E SERENAMENTE OFFERTA ALLA PATRIA"
CIELO DEL MEDITERRANEO CENTRALE ED ORIENTALE, LUGLIO-1940 - SETTEMBRE-1942
Simboli:
Informazione non reperita

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery