2658 - Lapide Caduti Monte Acuto

Lapide a ricordo dei Caduti di Umbertide nella prima guerra mondiale. E’ posta alla base di una maestosa croce di ferro inaugurata il 21 aprile 1934 sul Monte Acuto. Come la lapide, anche la croce vuole ricordare il sacrificio dei Caduti della città. Dal mese di settembre 2013 la lapide risulta danneggiata (materiale fotografico nella galleria).

Visualizza la mappa

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Monte Acuto
Indirizzo:
Monte Acuto
CAP:
06019
Latitudine:
43.2653045
Longitudine:
12.3067525

Informazioni

Luogo di collocazione:
Area montuosa
Data di collocazione:
21/04/1934
Materiali (Generico):
Ottone, Pietra, Altro
Materiali (Dettaglio):
La lapide è in pietra, la croce interamente in ferro. A fianco della lapide c'è una targhetta in bronzo
Stato di conservazione:
Insufficiente
Ente preposto alla conservazione:
Informazione non reperita
Notizie e contestualizzazione storica:
E' alta 10,5 metri e larga 5,4, numeri che la rendono una delle più maestose croci a traliccio dell'Umbria. E' la croce di Monte Acuto di cui quest'anno si commemora il 75°. Fu voluta da un comitato di umbertidesi presieduto da don Francesco Corradi, parroco di Romeggio. Nelle intenzioni doveva essere inaugurata il 4 novembre 1933 in occasione del 15° anniversario della fine della prima guerra mondiale, fatto rinviato al 21 aprile 1934, a causa del maltempo. Alla base, una lapide recita: «A ricordo dell'anno santo 1933-1934 e dei caduti in guerra1915-1918 il popolo di umbertide eresse». Furono 260 i caduti umbertidesi nel primo conflitto mondiale, tanti, su una popolazione di meno di 15mila abitanti. La città ama la "sua" croce, anche se non tutti i ricordi legati ad essa sono piacevoli. «Durante il fascismo - ricorda Renzo Renzini, presidente dell'associazione "Amici di Monte Acuto" - servì da riferimento per la consegna delle tessere del partito alle persone di scarsa "fede": dopo un'opportuna operazione di persuasione il "candidato" doveva recarsi a piedi su alla Croce per ritirare la tessera fascista e "dissetarsi" con un bel bicchiere di olio di ricino». Da qui la distruzione da parte di ignoti, della lapide alla base. Ma il legame tra Umbertide e la croce resta saldissimo, tanto che domenica 26 si terrà un raduno, organizzato dagli "Amici di Monte Acuto", con meta la cima del monte ed il sacro simbolo. L'escursione inizierà alle 9 dal ristorante "La Cantina di Nunzio".

FONTE: http://www.valtiberinaonline.it/notizie/leggi/63690/?newentry=&id=852&cli=TOBID&cat=Home%20Page&uda=www.valtiberinaonline.it&uda2=www.valtiberinaonline.it&uda3=

Contenuti

Iscrizioni:
A ricordo dell'anno santo 1933-1934 e dei caduti in guerra1915-1918 il popolo di umbertide eresse
Simboli:
Sulla lapide è raffigurata una piccola croce

Altro

Osservazioni personali:
Lo staff Pietre della Memoria ringrazia per la segnalazione della lapide tramite Facebook la Società Mutuo Soccorso Perugia.
Ulteriori aggiornamenti sono stati forniti da Leonardo Pazzagli, che ha gentilmente messo a disposizione ulteriore materiale fotografico, costatando in occasione di una escursione fatta nel mese di settembre 2013 il danneggiamento della Pietra della Memoria.

Segnaliamo su YouTube al link http://www.youtube.com/watch?v=28T-ICREh_w il filmato della inaugurazione della croce.
Al sito http://agapetrekking.blogspot.it/2012/04/monte-acuto.html è possibile inoltre vedere un documento riguardante la realizzazione della croce.

Gallery