3636 - Stele ai Caduti della resistenza di Cingoli

Stele in pietra con scritte in bronzo e basamento di pietre che ricorda il sacrificio dei cittadini di Cingoli che hanno perso la vita nella guerra di Liberazione.

Nota Staff-pietre: la stele è stata censita anche da Scuola Media Venerini (Ancona) nell’ambito del concorso “Esploratori della memoria” a.a. 2014-2015.

Visualizza la mappa

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Via S. Esuperanzio 1
CAP:
62011
Latitudine:
43.3764246
Longitudine:
13.2103139

Informazioni

Luogo di collocazione:
Situato nella strada principale della città all’inizio della via S. Esuperanzio
Data di collocazione:
1964
Materiali (Generico):
Bronzo, Pietra
Materiali (Dettaglio):
Stele e basamento in pietra, Iscrizione in bronzo
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Cingoli
Notizie e contestualizzazione storica:
Scuola Media Venerini Ancona:
Come ci ricordano gli studi storici sulla Resistenza nella nostra regione di Campanelli G. e Giacomini R., Cingoli fu un crocevia importantissimo nei movimenti dei gruppi partigiani della sua zona. La cittadina si trova infatti al margine settentrionale della provincia di Macerata, vicinissima a quella di Ancona. Le zone boschive ad essa circostanti divennero luoghi di ricovero temporaneo e di stazionamento dei partigiani e non dimentichiamo l'importanza del limitrofo piccolo centro abitato di Panicali, che fu sede del CLN. Ricordiamo inoltre che a soli 20 km da Cingoli si erge il monte San Vicino che fu un punto fondamentale della Resistenza marchigiana e molto spesso sede operativa delle bande partigiane con sede a Cingoli.

Contenuti

Iscrizioni:
CINGOLI
AI CADUTI
DELLA RESISTENZA
1944-1964
Simboli:
Non sono presenti simboli

Altro

Osservazioni personali:
Nota Staff-pietre: la stele è stata censita anche da Scuola Media Venerini (Ancona) nell'ambito del concorso "Esploratori della memoria" a.a. 2014-2015.

Osservazioni Scuola Media Venerini:
Il monumento ci ha colpito per il suo essere semplice ed essenziale, come se non servissero simboli o decori maestosi per ricordare coloro che hanno perso la vita nella lotta di liberazione. Il monumento è anche ben visibile, essendo pisizionato in un'area delimitata da aiuole e disponendo di un faretto per l'illuminazione notturna.

Gallery