9919 - Cippo al partigiano Nando Deola

La base in pietra sostiene il cippo a tronco di piramide; la facciata riporta il testo con foto su lastra di marmo. Nella parte superiore del cippo è scolpita una stella a cinque punte, simbolo della brigata partigiana di appartenenza di Nando Deola, ucciso il 26 aprile 1945.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
SP 152
CAP:
31050
Latitudine:
45.91083596127979
Longitudine:
12.077252442822328

Informazioni

Luogo di collocazione:
Il cippo sorge lungo la S.P. 152, che unisce il comune di Miane a quello di Farra di Soligo, in un tratto che rientra nel territorio di Valdobbiadene.
Data di collocazione:
Nell'immediato dopoguerra
Materiali (Generico):
Marmo, Pietra
Materiali (Dettaglio):
Cippo e base in pietra, lastra in marmo
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Informazione non reperita
Notizie e contestualizzazione storica:
Nando "Barbier" Deola , 25 enne garibaldino della brigata Mazzini, morì ucciso dai nazifascisti.
Nato il 22 agosto del 1919, "Barbier" perse la vita all'indomani della Liberazione, proprio all'inizio dell'insurrezione finale proclamata dal Comitato di Liberazione Nazionale dell'Alta Italia il giorno prima, il 25 aprile.
Pochi giorni dopo, il 3 maggio, la guerra si sarebbe conclusa definitivamente con la resa della Repubblica di Salò e dell'esercito tedesco in Italia.

Contenuti

Iscrizioni:
LA NOTTE DEL 26 APRILE 1945
SUGGELLANDO NEL SANGUE
LA SUA FEDE
NELL’AGONIA
IL SUO AMOR DI PATRIA
PER LA LIBERTA’ DEI POPOLI
NANDO DEOLA
GARIBALDINO DELLA MAZZINI
QUI
CADEVA
NATO 22 8 1919 CADUTO 26 4 1945
Simboli:
E' presente la stella a cinque punte emblema delle brigate partigiane "Mazzini"

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery