835 - Cippo al treiese Giovanni Cantarini

Il cippo ricorda l’uccisione  del giovane padre di famiglia Giovanni Cantarini, innocente colpito a morte da una scarica di pallottole.

Visualizza la mappa

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
S. Lorenzo
Indirizzo:
C.da S. Lorenzo
CAP:
62010
Latitudine:
43.31577014389276
Longitudine:
13.245954291418457

Informazioni

Luogo di collocazione:
Lato strada
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Laterizio, Marmo, Pietra
Materiali (Dettaglio):
Basamento in laterizio con lapide in marmo, croce in marmo con la foto di Giovanni Cantarini.
Stato di conservazione:
Sufficiente
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Treia
Notizie e contestualizzazione storica:
Seconda guerra mondiale.
Nel tardo pomeriggio del 5 ottobre 1943, mentre stava facendo ritorno a casa dopo una giornata di lavoro, il sig. Giovanni Cantarini si imbatté con una pattuglia di soldati tedeschi appostati lungo la strada che conduceva alla località di S. Lorenzo a Treia. Il sig. Cantarini, colto da spavento e pur non essendo coinvolto in nessun modo con la guerra, cercò di scappare verso i campi. I soldati tedeschi lo colpirono mortalmente in prossimità della chiesa di S. Lorenzo.

Contenuti

Iscrizioni:
Cantarini Giovanni fu innocentemente ucciso con una scarica di fucilieria da soldati tedeschi. La moglie, il padre, i figli e il fratello posero.
6 3 1901
5 10 1943
Simboli:
Croce e foto della vittima in bianco e nero

Altro

Osservazioni personali:
L'uccisione è avvenuta nella frazione S. Lorenzo nel Comune di Treia (MC) il 5 ottobre 1943. Il cippo è composto da un basamento in pietra con una lapide in marmo. Sopra il cippo c'è una croce con la foto di Giovanni Cantarini. Il luogo dell'uccisione è distante da Treia circa 3 Km e si trova a ridosso della collina di S. Lorenzo, un luogo molto frequentato anche dai turisti per il clima e la presenza di una estesa pineta.

Gallery