8764 - Lapide nel Sacrario ai Caduti della seconda guerra mondiale – Medolla

Lapide che riporta i nomi di dieci partigiani nati nella zone di Medolla e caduti combattendo o per cause di guerra, situata nel Cimitero comunale a  monito e ricordo per le genti, del sacrificio dei caduti lì sepolti.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Viale Rimembranze
CAP:
41036
Latitudine:
44.84946190000001
Longitudine:
11.07116730000007

Informazioni

Luogo di collocazione:
Cimitero
Data di collocazione:
Non indicata.
Materiali (Generico):
Marmo, Ottone, Pietra
Materiali (Dettaglio):
Lastre in marmo rosso, bianco e rosa, iscrizioni in ottone e bassorilievo in pietra bianca. Sono presenti, oltre alle iscrizioni i nomi dei Caduti, le loro fotoceramiche.
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Medolla
Notizie e contestualizzazione storica:
Barbieri Adriano nato a Medolla il 15 agosto 1923, operaio, Partigiano staffetta, seviziato e impiccato il 30 settembre 1944 a San Giacomo Roncole.
Ennio Baraldi morto il 3 gennaio 1946 e Silvio Atti morto il 23 settembre 1947 sono morti per cause di guerra.
Edmondo Cavallini (Raimondo) nato a Medolla il 29 dicembre 1925, operaio, Partigiano, ucciso il13 settembre 1944 a Medolla.
Dino Calanca nato a Medolla il 12 marzo 1922, Bracciante, cade in combattimento a Castella Magno (CN)il 27 novembre 1944.
Franco Baraldi nato a san Felice sul Panaro il 25 settembre 1926, operaio, Staffetta nella Brigata Remo, Divisione Ii Modena Pianura, ucciso il 21 novembre 1944 a Medolla.
Ernani Barbieri nato a Bomporto il 25 gennaio 1912, operaio, partigiano, cade in combattimento contro forze tedesche in via Campana il 22 aprile 1945, giorno della Liberazione di Modena da parte dei partigiani. Con lui muoiono anche Webben Facchini nato a Medolla il 26 giugno 1918 e Fernando Bergamini nato a Medolla il 17 ottobre 1904 , muratore, partigiano nella divisione II Modena Pianura, Brigata Remo.
Silvio Siena nato a Cavezzo il 5 agosto 1926, di professione ferroviere, partigiano nella Brigata Tabacchi della Divisione II Modena pianura.
Gino Guidetti di Medolla, muore combattendo in Grecia il 21 settembre 1943.
Fonte: Pedroni Barbieri. Per non dimenticare. Ed. il Fiorino.

Contenuti

Iscrizioni:
ITALIANO RICORDA IL NOSTRO SACRIFICIO FU IL CALVARIO DI MONDA REDENZIONE PER TE
RICORDA NON FARCI RIMPIANGERE COME INUTILE IL SANGUE VERSATO
UNA LACRIMA UN FIORE UNA SPERANZA
CAVALLINI EDMONDO 1925-1944
ATTI SILVIO 1927-1947
BARALDI ENNIO 1920-1946
CALANCA DINO 1923-1944
BARALDI FRANCO 1925-1944
BERGAMINI FERNANDO 1904-1945
SIENA SILVIO 1925-1944
BARBIERI ADRIANO 1925-1944
FACCHINI WEBBEN 1918-1945
BARBIERI ERNANIO 1912-1945
CLN MEDOLLA
Simboli:
Il bassorilievo in alto al centro riporta la figura di una giovane donna che regge una pergamena con un’iscrizione.

Altro

Osservazioni personali:
Questa lapide è stata censita durante il corso di Alternanza scuola-lavoro, Liceo Classico Muratori-S. Carlo, IV C, a.s. 2017/2018 in convenzione con ANMIG sez. di Modena.

Gallery