9267 - Monumento ai Caduti del mare di Pieve Ligure (GE)

Si tratta del Monumento per i Caduti in mare durante la seconda guerra mondiale. Ha una forma cilindrica, al centro si trova una lastra di rame con l’iscrizione, a destra vi è un’ancora di ferro battuto e a sinistra un’altra lastrina di rame con la preghiera del marinaio italiano, collocata su una parte bassa, in forma di pala del timone. Alla destra ci sono dei massi. Il monumento è recintato da una fila di mattoni rossi ed è posto su un ciotolato bianco e nero. Il monumento si trova accanto al n. civico 263 della via XXV aprile.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Via XXV aprile, 16031 Pieve Ligure
CAP:
161031
Latitudine:
44.3737674
Longitudine:
9.087966000000051

Informazioni

Luogo di collocazione:
Accanto a parete, lato strada.
Data di collocazione:
Non indicata.
Materiali (Generico):
Bronzo, Laterizio, Marmo, Ottone, Pietra, Altro
Materiali (Dettaglio):
Colonna in cemento, pala timone in marmo; ancora in ferro verniciato, pietre in basso e ciotoli come pavimento in zona recintata da mattoni rossi. Iscrizioni in bronzo.
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Non disponibile.
Notizie e contestualizzazione storica:
Informazione non reperita

Contenuti

Iscrizioni:
Iscrizione
AI CADUTI
DEL MARE
PIEVE LIGURE
20/10/1997
COMUNE DI PIEVE LIGURE
ASS. NAZ. MARINAI D'ITALIA

Preghiera
LA PREGHIERA DEL MARINAIO ITALIANO
A. Fogazzaro
A Te, o grande eterno Iddio, Signore del cielo e
Dell'abisso, cui obbediscono i venti e le onde, noi,
uomini di mare e di guerra,Ufficiali e Marinai
D'Italia, da questa sacra nave armata della Patria
leviamo i cuori.
Salva ed esalta, nella Tua fede, o gran Dio, la
nostra Nazione. Dà giusta gloria e potenza alla
nostra bandiera, comanda che la tempesta ed i
flutti servano a lei; poni sul nemico il terrore di
Lei; fa che per sempre la cingano in
difesa petti di ferro, più forti del ferro che cinge questa nave,
a lei per sempre dona vittoria.
Benedici , o Signore, le nostre case lontane, le
care genti. Benedici nella cadente notte il riposo
del popolo, benedici noi che, per esso, vegliamo
in armi sul mare. Benedici!
Simboli:
L'ancora e la pala del timone.

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery