7075 - Cimitero di guerra inglese – Montefiascone (VT)

Il cimitero si trova lungo la via Cassia (SR2), tra Montefiascone e Bolsena, a ridosso di una collina affacciata sul lago di Bolsena. Qui riposano i 600 caduti dell’esercito britannico  e dei paesi del Commonwealth (40 dei quali non identificati) morti nei combattimenti che seguirono lo sbarco degli Alleati nei campi di battaglia  tra Bolsena e Orvieto.

L’ingresso sulla via Cassia è segnalato da una colonna quadrangolare in pietra sormontata da un leone rampante; sulle due facce della colonna rivolte verso l’interno del cimitero, due lastre poste ad angolo  recano la dedica in inglese e in italiano. A sinistra della colonna si trova un basso muro dello stesso materiale, percorso da una fascia in marmo bianco recante, sulla facciata che guarda la strada, il nome del sito e le date (1939-1945).

Varcata la soglia marcata dalla colonna, scendendo una breve scalinata ci si immette su un sentiero lastricato a gradini che conduce ad un cancelletto, attraverso cui si accede all’area di sepoltura, delimitata da una siepe.

In tale zona d’ingresso si trova una piccola cappella che custodisce l’elenco dei visitatori e dei parenti delle vittime venuti a rendere omaggio ai loro cari. Sulla facciata dell’edificio, sotto il portico, è collocata una targa metallica con informazioni storiche sul sito, che riporta anche il numero dei caduti suddivisi per nazionalità (v. Foto). Di fronte alla cappella svetta una croce bianca.

Di fronte alla cappella, sulla destra rispetto al cancello d’entrata, sul verde di un prato curatissimo, sono disposte in schiera le lapidi, tutte uguali come materiale (marmo bianco) e forma (rettangolare con il bordo superiore stondato) ma recanti ognuna le parole e i simboli fatti scolpire per ciascun caduto dai propri congiunti.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
SR 2 (Via Cassia)
CAP:
01027
Latitudine:
42.58558249514998
Longitudine:
11.998545527458191

Informazioni

Luogo di collocazione:
Area verde.
Data di collocazione:
1944 (?)
Materiali (Generico):
Marmo, Pietra
Materiali (Dettaglio):
Pietra per colonna e muro d'ingresso, cappella e croce; marmo bianco per le lastre con le iscrizioni e le lapidi tombali.
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
Commonwealth War Graves Commission
Notizie e contestualizzazione storica:
Il sito del Cimitero fu scelto nel novembre del 1944.
Quasi un terzo dei caduti quivi sepolti erano sudafricani. Nel 1947 si aggiunsero 42 sepolture di salme portate dall'isola d'Elba.
Il cimitero sorge sull'attuale sito del primo campo occupato dai quartier generali avanzati del Generale Alexander dopo la liberazione di Roma e fu qui che il re Giorgio VI visitò il Generale alla fine di luglio del 1944.
Il cimitero fu progettato da Louis de Soissons.

Fonte: Commonwealth War Graves Commission
http://www.cwgc.org/find-a-cemetery/cemetery/164000/Bolsena%20War%20Cemetery

Contenuti

Iscrizioni:
Fascia sul muro d'ingresso (verso la strada):

1939 BOLSENA WAR CEMETERY 1945

Lastre sulle due facce interne della colonna d'ingresso:

THE LAND ON WHICH THIS
CEMETERY STANDS IS THE
GIFT OF THE ITALIAN
PEOPLE FOR THE PERPETUAL
RESTING PLACE OF THE
SAILORS SOLDIERS & AIRMAN
WHO ARE HONORED HERE

IL SUOLO DI QUESTO CIMITERO
È STATO DONATO
DAL POPOLO ITALIANO
PER L’ETERNO RIPOSO
DEI MARINAI SOLDATI E
AVIATORI ALLA CUI MEMORIA
È QUI RESO ONORE
Simboli:
Informazione non reperita

Altro

Osservazioni personali:
Si segnala l'incongruenza tra il numero delle sepolture riportato nella targa metallica sulla facciata della cappella (600) e quello indicato nel sito del Commonwealth War Graves Commission (597), che è l'Ente preposto alla conservazione.

Gallery