190579 - Cippo a Giovanni Palatucci – Perugia

Inaugurato nel maggio 2021, il cippo, un blocco in marmo con affissa una targa in plexiglass collocato nel parco della Pescaia, una delle principali aree verdi di Perugia, ricorda Giovanni Palatucci. Questore-reggente della città di Fiume, fu insignito della Medaglia d’Oro al Merito Civile e, tra le altre cose, del riconoscimento di Giusto tra le Nazioni perché artefice del salvataggio dalla deportazione di migliaia di ebrei e cittadini perseguitati. Morì nel campo di concentramento Dachau nel 1945 a 36 anni. Alle spalle del cippo è stato piantato un olivo.

Visualizza la mappa

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Via XX Settembre
CAP:
06124
Latitudine:
43.104450064371
Longitudine:
12.381569275533

Informazioni

Luogo di collocazione:
Area verde
Data di collocazione:
31/05/2021
Materiali (Generico):
Marmo, Altro
Materiali (Dettaglio):
Blocco di marmo, lastra di plexiglass, supporti in metallo.
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
Polizia di Stato - Amministrazione Comunale
Notizie e contestualizzazione storica:
FONTE: comunicato stampa Comune di Perugia
Perugia (31 maggio 2021) Si è tenuta questa mattina al Parco della Pescaia per iniziativa della Questura di Perugia la cerimonia di commemorazione dell’ex Questore di Fiume Giovanni Palatucci, Medaglia d’Oro al Merito Civile, in occasione della sua nascita. Per ricordarlo è stata installata nel parco una targa e piantato un albero di olivo. Per l’amministrazione comunale era presente l’assessore alla Sicurezza Luca Merli, che nel ringraziare il Questore Sbordone per l’iniziativa, ha tenuto a ricordare come lo stesso Palatucci sia stato “un esempio di coraggio, uomo semplice e onesto che ha salvato la vita di
migliaia di donne e uomini perseguitati dalle leggi razziali, fino al sacrificio della propria vita.” Nato a Montella (Avellino) nel 1909, Giovanni Palatucci morì nel 1945, a 36 anni, nel campo di sterminio di Dachau. Funzionario di Polizia durante il fascismo, in servizio dal 1937 alla questura di Fiume come commissario e poi questore-reggente, salvò migliaia di ebrei dalla deportazione nei campi di sterminio nazisti. Nel 1995 lo Stato italiano gli conferì la medaglia d'oro al merito civile; nel 1990 lo Yad Vashem di Gerusalemme, il Memoriale ufficiale di Israele delle vittime ebree dell'Olocausto, lo aveva insignito del riconoscimento di Giusto tra le nazioni, mentre la chiesa cattolica, nel 2004, lo ha proclamato “Servo di Dio”.

FONTE: comunicato stampa Questura di Perugia
Nella mattinata di oggi, 31 maggio 2021, in occasione della ricorrenza della nascita del Questore Giovanni Palatucci, presso il Parco della Pescaia, sito in via XX settembre a Perugia, si è tenuta la cerimonia di commemorazione della nascita del Questore Giovanni Palatucci, deceduto il 10 febbraio 1945 nel campo di concentramento di Dachau, Monaco di Baviera-Germania.
Il Questore Palatucci, Medaglia d’Oro al Merito Civile, insignito del riconoscimento di “Giusto tra le Nazioni” perché artefice del salvataggio di migliaia di ebrei stranieri e italiani. Il 9 OTTOBRE 2002, la Chiesa Cattolica ha proclamato Giovanni Palatucci – SERVO DI DIO – dopo un formale processo di beatificazione apertosi il 21 marzo 2000. Al fine di onorare il suo sacrificio è stato piantato, all’interno del parco pubblico, un albero di olivo, con posta alla base una targa commemorativa. Il Sig. Questore di Perugia, dr. Antonio Sbordone, ha accolto le più alte cariche della provincia e gli organi di stampa.

Per ulteriori informazioni rimandiamo alla pagina dedicata su Wikipedia

Contenuti

Iscrizioni:
un ulivo
in memoria di
GIOVANNI PALATUCCI
Questore Reggente di Fiume
morto nel campo di concentramento
di Dachau il 10 febbraio 1945

"Giusto tra le Nazioni"

Perugia, 31 maggio 2021
Simboli:
Stemma della Polizia di Stato

Altro

Osservazioni personali:
NOTA STAFF PIETRE: le ultime due fotografie presenti in galleria, relative alla cerimonia di inaugurazione, fanno parte del comunicato stampa del Comune di Perugia.

Gallery