191867 - Cippo a quindici civili bastigliesi morti a Mortizzuolo – Mirandola

Il cippo ricorda l’atroce fine di quindici lavoratori di Bastiglia. Il 22 ottobre 1984 essi, reclutati forzosamente dai tedeschi durante la seconda guerra mondiale, furono dilaniati dallo scoppio di materiale esplosivo che era sul camion nel quale viaggiavano.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Mortizzuolo
Indirizzo:
Via Guidalina
CAP:
41037
Latitudine:
44.879379897554
Longitudine:
11.152180276856

Informazioni

Luogo di collocazione:
Il cippo si trova a bordo strada (tra gli incroci con via Imperiale e via Viazzola) su una piattaforma di cemento armato e circondato da una catena sorretta da diversi paletti.
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Bronzo, Marmo, Pietra, Altro
Materiali (Dettaglio):
Il cippo di pietra è formato da una base parallelepipeda su cui sono affisse tre lastre di marmo con i nomi dei caduti in caratteri di bronzo.
Sulla base si erge un obelisco sul cui frontale è affissa una piastrella in ceramica che riporta stampata la dedica.
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Informazione non reperita
Notizie e contestualizzazione storica:
Informazione non reperita

Contenuti

Iscrizioni:
Sulla lastra frontale in alto:
SONO DECEDUTI NEL’ADEMPIMENTO
DEL LORO DOVERE NEL TREMENDO
SCOPPIO AVVENUTO NELLA NOTTE
DEL 22 OTTOBRE 1944
SONO TUTTI DI BASTIGLIA MO.

Sulla lastra frontale in basso:
ALDO VIGNOLI 1905 1944
AUGUSTO TAVANI 1927 1944
GIUSEPPE ZANASI 1926 1944
GIUSEPPE MODENA 1921 1944
CARLO MALAGOLI 1919 1944

Sulla lastra di destra:
AGOSTINO ZAMBONI 1912 1944
RICCARDO SGHEDONI 1894 1944
ANTONIO TORICELLI 1901 1944
ANTONIO ZACCARELLI 1895 1944
ALDO STOPAZZINI 1926 1944

Sulla lastra di sinistra:
Mario Pignatti 1917 1944
Wilson Preti 1927 1944
Aristide Teggi 1921 1944
Desiderio Gaddi 1926 1944
Eureglio Malagoli 1927 1944
Simboli:
Sulle lastre di marmo sono presenti le fotoceramiche ovali con le immagini di tredici dei quindici caduti (mancano quelle di Desiderio Gaddi ed Eureglio Malagoli).

In alto sul cippo sono scolpite delle croci latine.

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery