190312 - Lapide ai Caduti di Quarto Cagnino – Milano

Il palazzo della “Cooperativa” che fu il cuore pulsante di questo vivacissimo paese divenuto in seguito un quartiere di Milano, è forse il luogo che più intimamente si lega al  ricordo dei suoi figli, caduti nel corso delle guerre degli anni 1915-1918 e degli anni 1940 1945.

Nuovi, moderni ed alti palazzi attorniano e forse soffocano l’origine di questo antico paese, ricco di storia e di ricordi, stravolto dai cambiamenti. Su questa lastra in marmo bianco sono incisi i nomi che ricordano il sacrificio dei caduti ed il dolore della loro perdita, accresciuto dal il senso di comunità che era vivissimo e presente nella popolazione di questo luogo.

 

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Zona Baggio (Municipio 9)
Indirizzo:
via Fratelli Zoia 85
CAP:
20147
Latitudine:
45.471111328819
Longitudine:
9.1093281410698

Informazioni

Luogo di collocazione:
Parete del palazzo che fu della Cooperativa di Quarto Cagnino
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Bronzo, Marmo
Materiali (Dettaglio):
Lapide in marmo bianco fissata con chiodi di bronzo
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
ASS. NAZ. COMBATTENTI E REDUCI
Notizie e contestualizzazione storica:
La lastra è affissa alla parete del palazzo della gloriosa Cooperativa fondata per l'iniziativa degli abitanti molto legati e volonterosi. Al suo interno si svolgeva una intensa attività sociale con grandissima partecipazione di tutti gli abitanti del paese. Si svolgevano attività sia ricreative che di lavoro volontario in così gran numero e varietà che non è possibile elencarle.
La Cooperativa non venne mai colpita durante i bombardamenti che seminarono distruzione tutto intorno, ma solo grazie ai partigiani si riuscì a non farla incendiare dai tedeschi inferociti.

A Quarto Cagnino come in tutta la zona di Baggio, operarono le formazioni: 112a Brigata, "Brigata di Dio" (Marcora), Brigata Matteotti.

fonti:
- http://web.tiscali.it/diverimento/Quarto_Cagnino_com-era.pdf
- https://cascinevercellina.xoom.it/Pdf/09-ott05-Boschettiedintorni.pdf
- https://cascinevercellina.xoom.it/

approfondimeni:
Giovanni Alippi: https://www.anpi.it/donne-e-uomini/2672/giovanni-alippi

Contenuti

Iscrizioni:
QUARTO CAGNINO PIOPPETTE E BOSCHETTI
AI SUOI CADUTI
1915 1918

Colombo Mario Monghi Carlo
Bozzi Mario Nebuloni Biagio
Brambilla Giuseppe Pedrazzini Enrico
Brivi Mario Restelli Angelo
Casati Arturo Romanò Antonello
Colombo Luigi Tettamanzi Angelo
Dell'Orto Pietro Verdelli Raffaele
De marchi Silvestro Zanzottera Luigi
Gioia Luigi Zoia Giuseppe
Magnaghi Luigi Zoia Angelo

1940 1945

Solcia Primo Fasani Paolo
Alippi Giovanni Croci Rinaldo
Berardinello Mario Casanova Egidio
Renoldi Dante Mazzoni Italo
Bezzi Giovanni Martinelli Giordano
Cattaneo Bernardo Bidoglia Roberto
Mereghetti Luigi Biffi Santino
Reggiani Bruno

ASS. NAZ. COMBATTENTI E REDUCI
Simboli:
La lastra è corredata dai classici simboli in bronzo: foglie di quercia e di alloro su cui sono posati incrociati fra loro, un moschetto ed un spada su cui è posato un elmetto.
In prossimità della base della lastra, al centro vi è un lume e due piccoli vasi per i fiori, uno a sinistra ed uno a destra.

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery