38656 - Lapide ai Caduti di Calice Ligure nella Grande Guerra

Lapide rettangolare di marmo grigio composta da quattro lastre affiancate,completate ai lati da due colonne molto elaborate con decorazioni e frutti, sormontate da capitelli sui quali sono incise le date della prima  guerra mondiale 1915-1918. Una grande aquila, dalle ali spiegate,  sovrasta la lapide e sventola la bandiera sabauda. Sulla base,al centro, è scolpita una corona d’alloro. La lapide è sorretta ai lati dalle teste di due leoni, che tengono fra le fauci gli anelli che l’ agganciano alla facciata. La parte inferiore è decorata con bassorilievi di rami, nastri e foglie di ulivo e querce . Sul bordo inferiore sono incisi i nomi dell’architetto e dello scultore che hanno realizzato l’opera.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Piazza Massa
CAP:
17020
Latitudine:
44.20505
Longitudine:
8.29434

Informazioni

Luogo di collocazione:
Facciata palazzo comunale di Calice ligure
Data di collocazione:
In occasione del primo anniversario della Vittoria
Materiali (Generico):
Marmo
Materiali (Dettaglio):
Tutta l'opera è realizzata in marmo dello stesso tipo, scolpito e ricco di decorazioni
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
Amministrazione comunale
Notizie e contestualizzazione storica:
Informazione non reperita

Contenuti

Iscrizioni:
Per l'umana libertà e la giustizia
seppero combattere eroicamente morire
riconcongiunsero alla patria
le sparse membra
aprirono il varco
alle più alte aspirazioni umane.
Fulgido esempio ai posteri
ammonimento ai vinti e al mondo:
l'umanità non si ferma
per un colpo di spada
o un tratto di penna.
I Calicesi
nel 1°anniversario della Vittoria
posero
onorando e glorificando
per l'eternità della vita
i martiri impiccati dagli Asburgo
morti del mare, del cielo, della terra
e della prigionia
ed i più umili eroi ignorati.

MORTI SUL CAMPO
Bruzzone Candido
Oliveri Emilio
Lagorio Davide
Calcagno Luigi di Luigi
Lagorio Serafino
Folchi Paolo Celeste
Pastorino Antonio
Siri Giov. Giacomo-disperso

MORTI IN SEGUITO A FERITE
Patrone Giovanni
Casalini Giovanni
Zunino Sebastiano
Calcagno Angelo Luigi
Lanza Giovanni

MORTI PER MALATTIA
Bruzzo Domenico
Rebagliati Nicola
Siri Giuseppe
Cappa Enrico
Pampararo Luigi
Chiazzaro Filippo
Badano Giobatta
Bellenda Giuseppe
Simboli:
La lapide è ricca si simboli: sono presenti un'aquila con le ali spiegate che sorregge tra le zampe lo stendardo sabaudo; una corona di alloro dedicata alla Patria, teste di leone, frutti , rami di ulivo e di quercia (simboli presenti nello stemma di Calice).

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery